Passione GialloRossa - Lecce, la vittoria del cuore

a cura di Eugenio Losavio.

Lecce - Cremonese 2 - 1

Per la prima giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie B 2021 – 2022, il Lecce ospita allo Stadio Via del Mare la Cremonese. Arbitra l’incontro Chiffi di Padova coadiuvato dagli assistenti Berti e Bercigli. Il Quarto Uomo è Marotta di Sapri. VAR, Maggioni di Lecco; AVAR, Pagliardini di Arezzo.

Le formazioni  Baroni conferma il collaudato 4-3-3 con Gabriel tra i pali, Gendrey, capitan Lucioni, Dermaku e Gallo in difesa; Majer, Hjulmand e Gargiulo in mediana; Strefezza, Coda e Di Mariano nel reparto avanzato.

Pecchia oppone il 4-2-3-1: Carnesecchi tra i pali, Fiordaliso, Okoli, Ravanelli e l’ex Valeri in difesa; Valzania e Gaetano a centrocampo; Baez, Fagioli e Zanimacchia alle spalle dell’unica punta D. Ciofani.

Primo tempo  Al 4°, gli ospiti vanno vicini al vantaggio con la punizione di Baez che termina alta di poco. Dieci minuti dopo, i padroni di casa sbloccano il risultato con Gallo che, entrato in area e dribblato Fiordaliso ed Okoli, gonfia la rete con una conclusione a giro. Al 15°, la Cremonese raggiunge il pareggio con il colpo di testa di Ciofani. Al 30°, Strefezza ci prova di testa senza creare problemi a Carnesecchi. Quattro minuti dopo, Majer conclude al volo senza inquadrare lo specchio. Dopo 1’ di recupero, l’arbitro manda le due squadre a bere un the caldo.

Secondo tempo  Al 62°, sulla sponda di Lucioni, Dermaku di testa non trova la porta. Tre minuti dopo, mister Baroni opera una doppia sostituzione: Helgason e Listkowski prendono i posti rispettivamente di Majer e Di Mariano. Al 78°, Faragò subentra a Gargiulo. Quattro minuti dopo, Dermaku anticipa l’uscita alta dell’estremo difensore grigio rosso ma la sfera fa la barba al palo. All’84°, Listkowski ci prova in mezza rovesciata: il suo tentativo viene deviato in angolo da Okoli. Doppio avvicendamento in casa giallorossa con Calabresi e Olivieri che rilevano Gendrey e Coda. Al primo dei 4’ di recupero, il Lecce trova il gol vittoria con l’autogol di Okoli nel tentativo di anticipare Dermaku. Scoccato il 94°; Chiffi dichiara la fine delle ostilità. Al Via del Mare esplode la gioia dei tifosi presenti.

Conclusioni  Ad avere un migliore approccio alla gara sono stati gli ospiti. I lombardi, infatti, si sono gettati subito in avanti alla ricerca del vantaggio. Con il passare dei minuti, i padroni di casa hanno incominciato a manovrare pericolosamente ed alla prima vera occasione hanno sbloccato il risultato. La gioia, però, è durata poco. Dopo appena un minuto la Cremonese ha riequilibrato l’incontro. Il match si è acceso ma la prima frazione si è chiusa con il risultato in parità. Nella seconda parte, il Lecce è partito più convinto flirtando in numerose occasioni con il gol. Quando l’incontro sembrava doversi chiudere con un pareggio, la  compagine salentina al primo minuto di recupero ha trovato la rete decisiva. Tre punti fondamentali perché arrivati dopo una vera e propria battaglia. Vittoria fondamentale perché dà la conferma di un gruppo che non molla mai e che lotta fino al novantesimo. Tre punti preziosi, inoltre, perché se mercoledì 26 gennaio alle 20 i lupi vinceranno il recupero contro il Vicenza, balzeranno al primo posto grazie ai pareggi di Pisa e Brescia. Grande protagonista è stato Antonino Gallo (nella foto): il terzino, sulla sua fascia di competenza, è stato un motorino. In classifica, i ragazzi di Baroni salgono a 37; i ragazzi di Pecchia rimangono a 35 insieme al Monza. Dopo la sosta, domenica 6 febbraio alle 16 : 15, i grigio rossi ospiteranno proprio i brianzoli.

E. Losavio


Pubblicato il 24/01/2022


Condividi: