Passione GialloRossa - Hispanico Coda firma una sofferta vittoria

a cura di Eugenio Losavio

Pisa - Lecce 0 - 1

Per la tredicesima giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie B, il Lecce è impegnato in trasferta all’Arena Garibaldi contro il Pisa. Arbitra l’incontro Marinelli di Tivoli che ha già diretto i giallorossi in questa stagione (17^ giornata di andata, Lecce – Monza 0 – 0) coadiuvato dagli assistenti Bercigli e Nuzzi. Il Quarto Uomo è Prontera di Bologna.

Le formazioni  Entrambi gli allenatori schierano le loro squadre con lo stesso modulo, il 4-3-1-2.

D’Angelo manda in campo Gori tra i pali, Birindelli, Caracciolo, Benedetti e Lisi in difesa; Marin, De Vitis e Mazzitelli a centrocampo; Gucher alle spalle degli ex Palombi e Marconi.

Corini risponde con Gabriel tra i pali, Maggio, capitan Lucioni, Pisacane e Gallo in difesa; Majer, Hjulmand e Bjorkengren in mediana; Henderson alle spalle di Coda e Pettinari.

Primo tempo  Al 2°, Hjulmand ci prova dal limite mandando di poco a lato. Tre minuti dopo, Palombi ci prova di testa senza riuscire ad inquadrare lo specchio. Al 19°, De Vitis ci prova dalla distanza costringendo Gabriel al grande intervento. Al 27°, Palombi conclude a botta sicura: Lucioni, in scivolata, evita guai peggiori. Tre minuti dopo, Maggio spinge in area lo stesso attaccante: l’arbitro lascia correre. D’Angelo viene espulso per proteste. Al 45°, il tentativo di Hjulmand non crea problemi a Gori. Dopo 1’ di recupero, il direttore di gara manda le due squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo  Mister Corini inserisce Meccariello al posto di Pisacane. Al 51°, Pettinari prova la conclusione in contro balzo senza riuscire ad inquadrare lo specchio. Al 71°, l’allenatore giallorosso opera un doppio avvicendamento: Tachtsidis e Rodriguez subentrano rispettivamente a Majer e Pettinari. Al 76°, il Lecce passa in vantaggio con il rigore di Coda, concesso per uno sgambetto di Benedetti ai danni di Henderson. Tre minuti dopo, l’attaccante ex Benevento va vicino alla doppietta personale ma questa volta il suo tentativo non sortisce gli effetti sperati. All’87°, Nikolov e Stepinski rilevano Henderson e Coda. Dopo 4’ di recupero, Marinelli dichiara la fine delle ostilità.

Conclusioni  Il Lecce, pur non giocando una bella partita, è riuscito a conquistare la sesta vittoria consecutiva. Nella prima frazione, le due compagini si sono affrontate a viso aperto creando occasioni per sbloccare il risultato. Nella ripresa, la squadra giallorossa è tornata più convinta sul rettangolo verde ed ha sbloccato la gara con il suo bomber. Tre punti importantissimi perché conquistati su un campo difficile. I ragazzi di Corini hanno saputo soffrire e, al momento giusto, hanno sferzato il colpo decisivo. Bisogna rimanere con i piedi per terra perché la strada è ancora lunga. Ciò non toglie, però, che i lupi stanno facendo qualcosa di straordinario. Massimo Coda (nella foto) con il rigore segnato ha raggiunto quota 21 e si è confermato leader della classifica marcatori. In classifica, il Pisa rimane a 40 punti; i salentini salgono a quota 58. Nel prossimo turno, i nerazzurri affronteranno il Chievo in trasferta lunedì 12 alle 21; Mancosu e compagni ospiteranno la Spal al Via del Mare sabato 10 alle 14.

E. Losavio

Pubblicato il 07/04/2021


Condividi: