Passione GialloRossa - Dermaku – gol, ma alla fine arriva un altro pareggio

a cura di Eugenio Losavio

Brescia - Lecce 1 - 1

Per la decima giornata del girone di andata del Campionato di Serie B 2021 – 2022, il Lecce è impegnato in trasferta allo Stadio Mario Rigamonti contro il Brescia. Arbitra l’incontro Irrati di Pistoia coadiuvato dagli assistenti Prenna e Mondin. Il Quarto Uomo è Collu di Cagliari; VAR, Maggioni di Lecco; AVAR, Affatato di VCO.

Le formazioni  Entrambi gli allenatori schierano le loro squadre a specchio con il modulo 4-3-3.

F. Inzaghi manda in campo Perilli tra i pali, Mateju, Cistana e Chancellor in difesa; Pajac, Bertagnoli, Van De Looi e Bisoli a centrocampo; Jagiello, Moreo e Tramonti in avanti.

Baroni oppone Bleve tra i pali, Gendrey, Meccariello, capitan Lucioni e Barreca in difesa; Majer, Hjulmand e Gargiulo in mediana; Strefezza, Coda e Di Mariano nel reparto avanzato.

Primo tempo  Al 6°, gli ospiti vanno vicini al vantaggio con la conclusione a giro di Strefezza che, a Perilli battuto, termina sulla traversa. Al 12°, ci prova Van de Looi con un diagonale dal limite dell’area: Bleve blocca senza problemi. Cinque minuti dopo, l’ex attaccante della S.P.A.L. ci riprova, ma anche questa volta il suo tentativo non sortisce gli effetti sperati. Al 45°, Coda impegna severamente l’estremo difensore lombardo: il suo colpo di testa viene respinto in corner. Scoccato il 45°, senza concedere minuti di recupero, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo  Al 49°, Bertagnoli va vicino al bersaglio grosso: l’estremo difensore giallorosso si rifugia in angolo. Al 67°, Bisoli conclude a botta sicura: Bleve si oppone con i piedi. Al 76°, mister Baroni opera una doppia sostituzione: Dermaku e Bjorkengren prendono il posto rispettivamente dell’infortunato Lucioni e di Majer. Cinque minuti dopo, il Lecce sblocca il risultato con il colpo di testa di Dermaku. All’85°, Olivieri rileva Di Mariano. Due minuti dopo, il Brescia agguanta il pareggio con Bisoli che riprende la respinta del palo sul tiro di Chancellor e gonfia la rete. All’88°, Coda deposita in rete ma il VAR annulla per il fuorigioco dell’attaccante. Un minuto dopo, le “rondinelle” sfiorano la vittoria con il colpo di testa di Spalek (subentrato al 73° al posto di Tramonti) che sfiora il palo. Dopo 4’ di recupero, Irrati dichiara la fine delle ostilità.

Conclusioni  Ad avere un buon approccio al match è stato il Lecce. La squadra giallorossa si è subito riversata in avanti e con Strefezza ha sfiorato il bersaglio grosso. I padroni di casa hanno aumentato i giri del motore ma la prima frazione, molto equilibrata, si è conclusa a reti bianche. Nella ripresa, le “rondinelle” sono partite meglio ma, a passare in vantaggio, sono stati i ragazzi di Baroni con la prima realizzazione stagionale di Dermaku. La gioia del gol è durata poco. Infatti, dopo pochi minuti, gli undici di Filippo Inzaghi hanno rimesso in piedi l’incontro con Bisoli. Resta il rammarico per i salentini di aver gettato al vento una vittoria che sembrava ormai certa. Tuttavia, continua ancora la lunga serie di risultati utili consecutivi. Grande prestazione dell’ex attaccante della S.P.A.L. (il migliore dei suoi compagni di reparto), ma una menzione la merita Marco Bleve (nella foto) alla sua prima presenza da titolare: i suoi interventi sono risultati decisivi per l’esito finale della gara. In classifica, i lombardi salgono a 18 punti; i lupi, invece, a 17 insieme alla Cremonese. Nel prossimo turno, i ragazzi di Inzaghi affronteranno in trasferta il Benevento alle 12 : 30; Lucioni e compagni ospiteranno al Via del Mare il Cosenza alle 15. Entrambi gli incontri saranno lunedì 1 novembre.

E. Losavio


Pubblicato il 02/11/2021


Condividi: