Donazione Goffredo Fofi alla Biblioteca Bernardini di LecceLibri di letteratura e cinema e una collezione di dvd diventano patrimonio comune

Il Polo biblio-museale di Lecce si arricchisce di un nuovo importante fondo: il saggista e giornalista italiano Goffredo Fofi ha appena donato una parte consistente della propria biblioteca personale e della propria collezione di dvd alla Biblioteca Bernardini. 

Dopo l’acquisizione del Fondo Carmelo Bene da parte della Regione Puglia, la biblioteca compie così un nuovo importante passo per rendere patrimonio comune saggi, libri di letteratura, ricerche sul cinema e lo sconfinamento dei linguaggi creativi, in linea con le vocazioni plurali che il Convitto Palmieri sta intraprendendo negli ultimi anni di programmazione. 

2100 volumi e 600 dvd in questi giorni sono oggetto dell’impegno del personale della biblioteca, che sta provvedendo alla loro catalogazione per consentirne la fruizione da parte degli utenti da fine luglio, insieme alla consultazione on line di tutti i titoli del nuovo fondo. 

Appunti, segni grafici, post-it, sottolineature, date: sfogliando i volumi donati da Goffredo Fofi alla Biblioteca Bernardini emerge un ricco apparato di famigliarità con quegli stessi saggi, compagni di strada di un percorso militante e intellettuale che l’ha visto impegnarsi verso il concepimento di un pensiero culturale non omologato, alternativo al consumismo culturale. Critico teatrale, cinematografico e letterario, editorialista, collaboratore di importanti esperienze culturali e direttore della rivista “Gli asini”, Fofi ha deciso di donare questo suo fondo proprio perché è uno strenuo difensore delle biblioteche intese come spazio pubblico, come luogo in cui incontrarsi e discutere, leggere e crescere. Insieme. 

Vi ricordiamo che dal 12 giugno è attiva Al via Extra Convitto. Più Lib(e)ri in Piazza.

La Biblioteca Bernardini di Lecce si è trasferita in piazzetta Carducci per tutta la stagione estiva: ombrelloni, tavoli e poltroncine accoglieranno, ogni giorno dalle 8.30 alle 22.00 (su prenotazione: 0832.37.35.76 – ore ufficio oppure messaggio WhatsApp allo stesso numero), studenti e cittadini in questa inedita sala lettura, garantendo tutte le norme di sicurezza, ma senza dimenticare l’impegno culturale attraverso un fitto calendario di iniziative che si svolgeranno per tutta la stagione estiva, tra talk, presentazioni di libri e laboratori. 

 

 

Pubblicato il 29/06/2020


Condividi: