Memorie d'Arneo: Ura teatro a Ruffano per la rassegna teatrale Kairòs_domenica 22 gennaio

Rassegna Teatrale Kairòs a Ruffano presenta 

 Memorie D’Arneo di URA Teatro 

Di e con Fabrizio Saccomanno, Fabrizio Pugliese

Musiche di e con Redi Hasa

Sala Teatro San Francesco Via Napoli 15, Ruffano domenica 22  gennaio ore 20.00

 
Nuovo appuntamento a Ruffano per la rassegna teatrale organizzata da ODV Kairòs. In scena domenica 22 gennaio alle ore 20.00, la compagnia URA Teatro, con lo spettacolo Memorie d’Arneo, di e con  Fabrizio Saccomanno e Fabrizio Pugliese, e musiche di e con Redi Hasa.

Memorie D’Arneo racconta i settanta anni di lotte contadine nella Terra d’Arneo, lotte che ne hanno segnato la storia, e di cui bisogna conservare e trasmettere la memoria.

Raccontare di quei fatti, di quelle speranze, di quelle conquiste, vuol dire raccontare un sud del mondo che chiede, ora e sempre, che venga ascoltato il suo pensare, il suo conoscere, perché sono tante le strade che si possono percorrere e tanti i nomi di Dio.

 Era una terra di sogni e speranze, l’Arneo. Lo era per chi, con le mani indurite da un lavoro nei campi che non lo riscattava dalla miseria, vedeva, in quei terreni che si estendevano a perdita d’occhio, la promessa di una rinascita. Era il sogno di quegli anni, dopo la guerra, dopo gli orrori, perché era bello credere che di terra si potesse campare. Ed era un sogno condiviso in tutto il paese, da tutti quei contadini che vedevano immensi feudi abbandonati. Ed era il sogno di quei contadini che sapevano come prendersene cura, con quanto sudore renderla feconda, come gioire dei suoi frutti. Ché la bellezza è un premio per chi la sa coltivare, non un diritto per chi la può comprare. Le occupazioni nell’Arneo sono la conclusione di una straordinaria stagione di lotte per il lavoro e per la dignità dell’uomo. Raccontare di quei fatti, di quelle speranze, di quelle conquiste, vuol dire raccontare un sud del mondo che chiede, ora e sempre, che venga ascoltato il suo pensare, il suo conoscere, perché sono tante le strade che si possono percorrere e tanti i nomi di Dio.

 Info e prenotazioni biglietti e abbonamenti: 328.2233833, 347. 2485922


Pubblicato il 17/01/2023


Condividi: