FUOCHI A MARGINE – AL VIA IL TEATRO DELLE PERIFERIE

Si va in scena a Spongano, Poggiardo, Ortelle (LE)

Piccole comunità travolte e stravolte dal teatro “sociale” e di inclusione

Teatro come strumento di coesione sociale e di crescita della comunità locale, con particolare attenzione ai giovani, in un’area periferica del Basso Salento (Comuni di Poggiardo, Spongano e Ortelle). L’idea è quella di provocare scintille tra generazioni e creare le condizioni perché gli abitanti di piccoli centri vicini possano ritrovarsi intorno ai fuochi del teatro, della musica e della lettura.

Così nasce FUOCHI A MARGINE, progetto vincitore dell’avviso pubblico “Periferie al centro” promosso dalla Regione Puglia e coordinato dal Teatro Pubblico Pugliese, Ultimi Fuochi Teatro prosegue e intensifica un lavoro sul territorio iniziato nel 2017 attraverso attività di formazione e la creazione di un festival in luoghi naturali segreti all’ora del tramonto.

Le scorse estati abbiamo vissuto la passione del teatro incastonata nel sacro fuoco dei tramonti in scorci naturalistici che restavano segreti fino al momento del debutto. In questo strano 2020, la programmazione avrebbe dovuto svolgersi nella primavera scorsa ma, a causa dell’emergenza sanitaria, entra solo ora nel vivo e si concluderà a dicembre.

Ma ci sarà!

Perché in un momento difficile per tutti “Ultimi Fuochi Teatro decide di ripartire per ritrovare il piacere di stare insieme, divertirsi e riflettere con il teatro e la musica, nel rispetto delle norme per la prevenzione del contagio”, spiega l’organizzatrice Alessandra Crocco.

La prima parte del progetto, fino al 31 luglio, vede la partecipazione del Teatro delle Albe di Ravenna, una delle più importanti realtà della scena nazionale, con un laboratorio e uno spettacolo e di Kuziba Teatro, giovane compagnia pugliese, che presenterà una produzione teatrale per ragazzi.

 

Venerdì 24 luglio, alle ore 20,30, nello spazio esterno al Centro di Aggregazione Giovanile di Spongano, verrà condiviso con il pubblico l’esito scenico del laboratorio avviato il 20 luglio con Alessandro Renda, attore del Teatro delle Albe. La serata, dal titolo “PRIMI FUOCHI”, prevederà inoltre un’accoglienza musicale a cura del cantautore salentino Tuma e la presentazione del progetto di rigenerazione avviato da Ultimi Fuochi nell’ex mercato coperto di Spongano, grazie all’iniziativa “Luoghi Comuni” promossa dalle Politiche giovanili della Regione Puglia e da ARTI.

 

Sabato 25 luglio alle ore 21, in piazza Giovanni Paolo II, nel centro storico di Poggiardo, andrà in scena Rumore di acque, un testo di Marco Martinelli sulle migliaia di migranti che muoiono ogni anno inghiottiti dal Mediterraneo. Nello spettacolo prodotto dal Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, che dal 2010 viene rappresentato in Italia e nel mondo (da Lampedusa alla Corsica, dalla Germania al Belgio e dalla Francia a New York e Chicago), Alessandro Renda dà voce a un generale demoniaco, confinato su un’isola deserta a contare i cadaveri e attraversato da un popolo di voci e di volti che gridano per essere "ricordati” non solo come numeri. 

“Che cos'è la cultura, che cos'è il teatro, da Sofocle a Brecht, se non un cerchio ideale in cui l'umanità riflette sulla violenza e sulle contraddizioni drammatiche che la lacerano? – scrive Marco Martinelli, autore e regista dello spettacolo - Siamo innocenti noi? Sono innocente io? Di tutte quelle tragedie che avvengono altrove, lontano dalla mia casetta, posso ritenermi non responsabile?”

Il Teatro delle Albe, diretto artisticamente da Martinelli ed Ermanna Montanari, lavora dal 1983 alla creazione di un linguaggio scenico fatto di drammaturgie originali e di riscritture dei testi classici, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti in Italia e all’estero.

La presenza della compagnia a Fuochi a margine rappresenta una tappa importante di un rapporto di collaborazione che nel 2019 ha permesso a numerosi allievi dei laboratori teatrali di Ultimi Fuochi di partecipare alle scene corali di PURGATORIO, uno spettacolo di Martinelli e Montanari andato in scena nell’ambito di Matera capitale europea della cultura.

 

PROGRAMMA

20-24 luglio 2020 – Ex mercato coperto, via Pio XII, Spongano (LE)
LABORATORIO DI TEATRO guidato da Alessandro Renda / Teatro delle Albe

Per maggiorenni under 35
 

Venerdì 24 luglio 2020, ore 20,30 – Ex mercato coperto, via Pio XII, Spongano (LE)
PRIMI FUOCHI – SERATA DI APERTURA
Accoglienza musicale a cura di Tuma
+ Esito scenico del laboratorio di teatro a cura di Alessandro Renda / Teatro delle Albe

INFORMAZIONI ISCRIZIONI LABORATORIO E BIGLIETTERIA

Costo del biglietto per gli spettacoli RUMORE DI ACQUE e VASSILISSA E LA BABARACCA: adulti 8 euro, ragazzi 5 euro

La serata PRIMI FUOCHI è a ingresso gratuito su prenotazione.
 

Gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza in vigore.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

POSTI LIMITATI

 

tel. +39 3881271999

infoultimifuochi@gmail.com

www.ultimifuochifestival.it

 


FUOCHI A MARGINE
Direzione artistica Teatro: Alessandra Crocco e Alessandro Miele
Direzione artistica Musica: Cristiana Verardo
Organizzazione: Ultimi Fuochi Teatro
Segreteria organizzativa: Martina Resta
Amministrazione: Mauro Fierro
Grafica: Marco Smacchia
Web designer: Alberto Berliocchi
Ufficio stampa: Fabiana Pacella

 

Partner: Comuni di Ortelle, Poggiardo e Spongano, Associazioni “Oltretromba Jazz club”, “Parabola a Sud”, “PresentèFuturo”,

FUOCHI A MARGINE è un progetto vincitore di "Periferie al centro", intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all'Industria Turistica e Culturale e Assessorato al Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti Coordinato da Teatro Pubblico Pugliese.

Pubblicato il 27/07/2020


Condividi: