Leuca - Partito il Reliquiario delle Lacrime della Madonna

Partito il Reliquiario delle Lacrime della Madonna





Con la celebrazione solenne della s. Messa, presieduta da S. E. Mons. Vito Angiuli si sono concluse le celebrazioni diocesane con il Reliquiario delle Lacrime della Madonna. La preziosa reliquia ha sostato per cinque giorni nella Basilica Pontificia di Santa Maria di Leuca venerata da migliaia di fedeli giunti non solo dalla nostra diocesi, organizzati con le parrocchie, ma anche da Lecce, Trepuzzi, Maglie, ed altri centri del Salento.

Il reliquiario è giunto sabato 20 ottobre, accolto nella parrocchia di Cristo di Re nella Marina di Leuca. Dopo un momento di preghiera,  la processione con fiaccolata verso la Basilica, con le confraternite della Forania di Santa Maria di Leuca, insieme a rappresentanze delle altre Confraternite. Sul piazzale la celebrazione solenne della s. Messa e alle 20,00 la veglia di preghiera.

Da lunedì a mercoledì la Basilica è stata un pellegrinaggio continuo, dalle prime ore del mattino a tarda sera, sono giunti bambini delle scuole materne, ragazzi del catechismo, gruppi religiosi, parrocchie e famiglie. Numerosi i momenti di preghiera, animati dai giovani.

Ogni sera alle 18,00 la solenne celebrazione eucaristica che ha visto partecipare, insieme al nostro Vescovo S.E. Mons. Vito Angiuli, anche l’arcivescovo Metropolita di Lecce, S.E. Mons. Domenico D’Ambrosio, S.E. Mons. Domenico Caliandro, Vescovo di Nardò-Gallipoli e S.E. Mons. Donato Negro, Arcivescovo di Otranto.

Il Reliquiario delle Lacrime della Madonna è stato anche esposto anche presso l’Ospedale Cardinale “G. Panico” di Tricase dove non sono mancati i momenti di forte commozione tra gli ammalati.

Gli avvenimenti accaduti a Siracusa nell’agosto del 1953 sono stati narrati in un documentario che in questi giorni è stato proiettato nell’Istituto Magistrale “G. Comi” di Tricase e presso l’istituto Statale “G. Salvemini” di Alessano in un incontro che ha coinvolto studenti e docenti.
 

Pubblicato il 25/10/2012


Condividi: