Salento - Al via il turismo scolastico in bicicletta

A Lecce, a marchio Fiab, il centro storico si visita in bici


Al via il Turismo scolastico in bicicletta,   a marchio Fiab.
Il centro storico di Lecce si visita di più e meglio in bici.


Salento - Nei giorni 19-20 maggio l’Associazione Fiab - Cicloamici Lecce ha organizzato la gita di fine anno di un gruppo di alunni di 2ª e 3ª media dell’Istituto Comprensivo di Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° Grado "Isabella Morra" di Valsinni con sede in S. Giorgio Lucano. Accompagnati dalle insegnanti Rita D’Argenio ed Angela Mele e guidati da Valentino De Luca hanno visitato Lecce e Otranto. La loro presenza è stata una interessante e piacevole prova generale per verificare la possibilità dell’Associazione di accogliere analogamente altri gruppi di studenti in visita a Lecce e nel Salento.. Per un giorno intero, in sella alle biciclette,appositamente approntate dall’Associazione, il gruppo di studenti ha percorso tutta la città dimostrando grande curiosità ed interesse alle emergenze monumentali e alle particolari stradine del centro storico, ben adatte ad essere percorse in bici. L’ entusiasmo dei ragazzi ha avuto come contraltare la  curiosità dei cittadini che ancora non avvezzi alle gite scolastiche in bicicletta!  Anche i turisti a piedi erano increduli o forse invidiosi. La bicicletta infatti sguscia, sgattaiola tra le stradine e in un batter di pedale porta da Santa Croce al Duomo…Il centro storico di Lecce si visita di più e meglio in bici. La gita dei ragazzi  è proseguita il giorno successivo ad Otranto, raggiunta con il trenino della FSE. Con difficoltà ma appena in tempo per visitare la Cattedrale. Come espressione locale della FIAB, che vanta un’esperienza ventennale in iniziative e progetti nelle scuole di educazione alla mobilità in bicicletta e all’uso combinato bici e treno non si poteva perdere questa occasione: educare i ragazzi all’uso della bicicletta come mezzo di trasporto pulito, silenzioso e sicuro e all’uso di mezzi di trasporto collettivi. Un circolo virtuoso. Decisamente un modo alternativo per un viaggio di istruzione e una esperienza positiva grazie alla intraprendenza di brave insegnanti, provette Cicloamiche!



cicloamicilecce

Pubblicato il 24/05/2011


Condividi: