Patù - morta l'anziana donna

Era stata travolta da un'auto

PATÙ NON CE L’HA FATTA VITA MARIA MANGIULLO


Morta l’anziana travolta dall’uomo ubriaco alla guida della sua auto

 PAT U ’. L’anziana donna di Patù, ricoverata in coma dopo essere stata travolta da un’auto pirata, non ce l’ha fatta. 
Vita Maria Mangiullo, 81 anni, è infatti spirata ieri sera attorno alle ore 19 nel reparto di rianimazione dell’ospedale «Cardinal Panico» di T ricase, dove si trovava dalla sera di martedì scorso.  Quel giorno, attorno alle ore 21, l’anziana stava camminando in via Papa Giovanni XXIII, dove abitava, quando venne travolta da un’auto. L’autista, anziché fermarsi e prestarle i primi soccorsi, e soprattutto allertare il numero d’emergenza 118 per consentire ai sanitari di raggiungere il luogo dell’incidente, si diede alla fuga. Grazie alle indicazioni fornite dai testimoni della tragedia, qualche ora dopo, l’uomo venne comunque rintracciato ed arrestato. Si tratta di Pierluigi Bello, trent’anni, pure lui di Patù e vicino di casa della vittima, che grazie alla condizione di incensurato, venne subito assegnato ai «domiciliari».  Il giovane venne dichiarato in arresto perché risultò positivo al test dell’alcol. In pratica, al momento dell’incidente, il tasso alcolemico superava il limite consentito dalla legge. 
 
 

Pubblicato il 21/06/2009


Condividi: