Passione GialloRossa - Coppa Italia Lega Pro Gomis decisivo. Il Lecce accede al secondo turno. -

Passione GialloRossa

Coppa Italia Lega Pro

Gomis decisivo. Il Lecce accede al secondo turno.

A cura di Eugenio Losavio

Per il primo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia Lega Pro, il Lecce è impegnato in trasferta allo Stadio Giovanni Paolo II contro il Virtus Francavilla. Arbitra l’incontro Valiante di Salerno che ha già diretto i giallorossi (1^ giornata di andata, Monopoli – Lecce 1 – 2) coadiuvato dagli assistenti Mansi e Scarica.

Le formazioni  Calabro schiera il 3-5-2 con Casadei tra i pali, Idda, De Toma e l’ex Abruzzese in difesa; Tricarico, Prezioso, Alessandro, Finazzi e Gallù a centrocampo; Abate e Albertini in attacco.

Padalino conferma il 4-3-3: Gomis tra i pali, Capristo, Cosenza, Vinetot e Contessa in difesa; Monaco, Fiordilino e Maimone a centrocampo; Rosafio, Persano e Vutov nel tridente offensivo.

 

Primo tempo  All’11’, Alessandro ci prova direttamente da calcio di punizione con Gomis che evita il peggio. Al 19’, il Lecce passa in vantaggio con Vutov. Al 31’, il Virtus Francavilla va vicino al pareggio con una conclusione a botta sicura di Gallù ma Capristo devia in angolo. Al 44’, Finazzi crossa in mezzo per Abate che di testa manda fuori. Dopo 1’ di recupero, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.

 

Secondo tempo  I virtussini vanno nuovamente vicini al pareggio con Abate che, servito da Gallù, fallisce la facile occasione da pochi passi. Al 54’, Finazzi serve Alessandro che viene anticipato dall’estremo difensore giallorosso. Due minuti dopo, mister Padalino opera il primo cambio inserendo Ciancio al posto di Rosafio. Al 62’, Nzola (subentrato al posto di Alesssandro) conclude dall’interno dell’area ma la sfera termina la sua corsa sul palo esterno. Al 69’, Finazzi ci prova dalla media distanza e Gomis compie un grande intervento.  Al 72’ e all’81’, l’allenatore dei salentini completa i cambi a disposizione inserendo Tsonev e Drudi ai posti rispettivamente di Capristo e Monaco. Al 90’, i pugliesi pareggiano con un colpo di testa di Idda su un perfetto cross di Gallù. Si va ai supplementari.

Nel secondo tempo supplementare, al 111’, De Angelis (subentrato al posto di Finazzi) manda fuori di testa da posizione favorevole. Sono necessari i calci di rigore.

Per il Lecce centrano il bersaglio Drudi, Persano, Tsonev, Vutov e Ciancio; Gomis intercetta il rigore di Gallù. Il risultato finale è 5 a 6.

I giallorossi affronteranno il Matera mercoledì 9 novembre.

E. Losavio

Pubblicato il 20/10/2016


Condividi: