Mafia: Motta (Dda), forte condizionamento ambientale nel Salento

Mafia: Motta (Dda), forte condizionamento ambientale nel Salento
 
 
 
(AGI) -Salento, 26 feb.- "In Salento c'e' un forte condizionamento ambientale da parte della criminalita' organizzata", lo ha detto il procuratore capo della Dda di Lecce, Cataldo Motta, a margine della conferenza stampa con cui sono stati illustrati i risultati dell'operazione "Network" , che ha smantellato tre gruppi della Scu. "Anche in questo caso - ha precisato Motta - le vittime delle estorsioni non solo non hanno collaborato ma, in alcuni casi, hanno addirittura negato di avere subito richieste di pizzo, al punto che alcuni episodi di cui abbiamo cognizione non siamo neppure riusciti a contestarli". "La reticenza e' un problema di cultura mafiosa - ha aggiunto il procuratore - che dobbiamo a tutti i costi combattere. Le sentenze e i processi hanno finalita' pedagogiche ma il contrasto al fenomeno mafioso passa anche attraverso la prevenzione, ovvero attraverso un atteggiamento non omertoso dei cittadini".(AGI)

Pubblicato il 26/02/2014


Condividi:

Articoli correlati