Gagliano del Capo - In cella per furto del 2007

L'uomo aveva negato ogni addebito

Gagliano del Capo -Finisce in cella per un furto del 2007


 L'uomo aveva negato ogni addebito dicendo di conoscere l'autore del reato.


I Carabinieri della Stazione di Gagliano del Capo hanno arrestato Francesco Trane, 33enne. L'uomo deve scontare un residuo  di pena di un anno e otto mesi per furto in abitazione. I fatti che hanno portato alla condanna risalgono al luglio del 2007 quando una coppia denunciò di aver subito un furto all'interno della propria abitazione. L'autore del reato, dopo essersi appropriato di alcuni preziosi,era stato notato, da alcuni vicini della coppia, uscire dalla casa delle vittime. Dopo il fermo  l'uomo, indicato dai vicini, aveva negato ogni addebito ma, dopo poche ore, aveva contattato le vittime del furto alle quali aveva restituito parte della refurtiva dicendo di aver saputo chi aveva compiuto il reato e di essersi interessato per far tornare il maltolto nella disponibilità dei legittimi proprietari. Le successive  indagini svolte dai militari di Gagliano del Capo, permise di accertare che l'uomo indicato da Francesco Trane come presunto autore del furto non aveva potuto compiere il reato in quanto aveva un alibi di ferro.

Le testimonianze e la materiale disponibilità degli oggetti derubati da parte di Trane hanno indotto l'Autorità Giudiziaria a condannare l'uomo per furto in abitazione. La sentenza di condanna ha portato all'arresto di Francesco Trane che dovrà trascorrere i prossimi 20 mesi presso la Casa Circondariale "Borgo San Nicola" di Lecce dove ieri è stato associato dai militari della Stazione Carabinieri di Gagliano del Capo dopo le formalità di rito.

 

Pubblicato il 01/04/2011


Condividi: