Domenica 3 dicembre - ultima giornata 'Lecce Festival Letteratura'

 
 
 
domenica 3 dicembre - dalle 10.30 alle 22
Lecce
 
Ingresso libero
Info www.leccefestival.it
 
 
 
Domenica 3 dicembre ultima giornata per la terza edizione del Lecce Festival Letteratura, un progetto per la promozione della lettura dell’associazione culturale Arteverso, dedicato quest'anno al tema “Rivolte e rivoluzioni”. Il programma si aprirà alle 10.30 alla Liberrima con Un caffè con Nabokov e il suo romanzo scandalo Lolita con Elisabetta Liguori e Luciano Pagano, mentre alle 11.30 La Manifattura ospiterà un omaggio a Tasos Livaditis, poeta contemporaneo greco, rivoluzionario nelle azioni e nei versi, a cura di Amleto Sozzo, poeta, cultore della lingua greca contemporanea. Nel pomeriggio dalle 17.30 le Letture nei cortili, in collaborazione con l’Associazione dimore storiche italiane e associazione Rosso Pompeiano (in caso di pioggia all'interno di Palazzo Tamborino Cezzi) proporranno Disastri di Daniil Charms con Gianluca Preite a Palazzo Balsamo, Balzac e la piccola sarta cinese di Dai Sijie con Emanuela Pisicchio (Koreja) a Palazzo Carrelli Palombi (17.30), Appunti di un giovane medico di Michail Afanas’evic Bulgakov con Vittorio Vernaleone a Palazzo Andretta (18.30), Dottor Živago di Boris Pasternak con Fernando Antonio Dell’Anna (Compagnie delle Rane) nelle Scuderie di Palazzo Tamborino Cezzi (19.30). Alle 18, Un tè con George Orwell con Peter Byrne e Annarita Fatone all’Istituto Marcelline, in collaborazione con circolo culturale Berkeley (incontro in doppia lingua inglese e italiano) e alle 19 al Fondo Verri le poesie di Vittorio Pagano, Antonio Verri e Carmelo Bene con Maria Occhinegro. Dalle 20 nelle Scuderie di Palazzo Tamborino Cezzi, Loredana Di Cuonzo, Teo Pepe e Gigi Coclite in Viva la radio, Radio libere e movimenti giovanili negli anni ‘70 a Lecce. Si chiude alle 21 al Fondo Verri, in collaborazione con l’associazione Culturale Flusso, con Milk & Honey di Rupi Kaur, poetessa, artista, performer che fa della riappropriazione del corpo e della coscienza femminile un atto necessario per la riscrittura delle convenzioni sociali prima ancora che artistiche e letterarie, con la scrittrice Simona Cleopazzo. Al Fondo Verri prosegue anche la mostra “E vissero tutti felici o quasi” di Effe (Francesco Di Dio). Una raccolta di ritratti illustrati, realizzati in penna bic e matite acquerellabili, che trae ispirazione dal potere evocativo della fiaba. 
 
Questa terza edizione del festival - patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Lecce, Lecce Città del Libro 2017 e Superfestival del Salone internazionale del libro di Torino e realizzato con il sostegno del Comune di Lecce e del Rotary Club Lecce - è dedicata allo scrittore e attivista cinese Liu Xiaobo, Premio Nobel per la Pace, e ad Alessandro Leogrande, scomparso prematuramente pochi giorni fa, ospite della scorsa edizione del Festival.
 
 
www.leccefestival.it
 
 
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub

Pubblicato il 02/12/2017


Condividi:

Articoli correlati