“RESILIENZA A DOMICILIO SOSTEGNO PSICOLOGICO PER LE FAMIGLIE COLPITE DALLA SLA”

Obiettivo istituzionalizzare il servizi

Il nuovo progetto sperimentale pugliese, realizzato dall’associazione salentina 2HE, nell’ambito del più ampio progetto solidale nazionale IO POSSO, è partito con la formazione di una équipe di psicoterapeuti specializzati nel trattamento dei malati di SLA, finora assenti su territorio pugliese. Dalla fine di dicembre scorso prestano servizio gratuito a domicilio a dieci nuclei familiari della provincia di Lecce interessati dalla malattia. 

Tra le attività previste nell’ambito di “RESILIENZA A DOMICILIO” ha preso il via anche il BLOG RESILIENTE, una piattaforma virtuale di informazione, narrazione e scambio di esperienze, con l’obiettivo di generare empowerment sulla SLA. 

“Le famiglie coinvolte stanno toccando con mano l’importanza del sostegno psicologico specializzato e auspicano un prosieguo del servizio – dice Giorgia Rollo, presidente di 2HE. Noi ci auguriamo che possa essere istituzionalizzato grazie alla collaborazione con i partner del progetto. Intanto, è stato colmato un gap del territorio, cioè l’assenza di psicoterapeuti formati per l’assistenza domiciliare ai malati di SLA. L’elenco dei professionisti è stato pubblicato ed è a disposizione sul nostro sito”.

Il progetto “RESILIENZA A DOMICILIO - SOSTEGNO PSICOLOGICO PER LE FAMIGLIE COLPITE DALLA SLA” è entrato nel vivo in queste ultime settimane con l’avvio degli incontri di assistenza psicologica a domicilio dieci utenti della provincia di Lecce affetti da SLA, anche in questo caso selezionati tramite bando. Ad ognuno di loro è stato assegnato uno psicoterapeuta con cui portare a termine il percorso di complessivi sette incontri di assistenza psicologica a domicilio della durata di un’ora e mezzo ciascuno.

IL BLOG

Tra le attività previste dal progetto per generare empowerment di comunità sulla tematica in oggetto, combattere lo stigma e determinare un clima di inclusione sociale verso i pazienti e i loro familiari, parte fondamentale ha il BLOG RESILIENTE, una vetrina virtuale di informazione e narrazione sulla malattia. A cura di Raffaella Arnesano, raccoglie storie e interviste tematiche a pazienti, familiari, amici, medici, infermieri, ecc. La metodologia del racconto è quella della medicina narrativa. Il Blog Resiliente, promosso attraverso il sito dell’associazione 2HE (www.ioposso.eu) e attraverso le sue pagine social, ha già accolto gli interventi di Giorgia Rollo, presidente di 2HE e caregiver di Gaetano Fuso, ideatori del progetto IO POSSO, e di Fernando De Paolis, neurologo, tra l’altro tra i docenti del percorso di formazione del progetto Resilienza, con approfondimenti sugli aspetti medicosanitari della SLA.   

Il costo totale del progetto “Resilienza a domicilio” è di 25.000 euro, l’80% del quale finanziato dalla Regione Puglia grazie all'avviso “Puglia Capitale Sociale 2.0 – Linea A”, il 20% residuo dall’associazione 2HE.

Dettagli su www.ioposso.eu e al numero 3661810331.

 

 

Pubblicato il 06/02/2020


Condividi: