S. Maria di Leuca - Breve guida per il turista

Come arrivare - numeri utili - cosa visitare

S. Maria di Leuca
Come arrivare - Breve guida - numeri utili -

Estate 2014,  breve guida per  tutti coloro che desiderano avere notizie utili e veloci su come arrivare nel Sud Salento, cosa visitare e chi chiamare in caso di urgenza o necessità varie.
La redazione non mancherà di aggiungere o integrare le notizie già presenti.

Leuca - Santa Maria di Leuca


Esposta a mezzogiorno, è racchiusa,  in un golfo naturale, tra le punte Ristola e Meliso. Il  nome deriva dal greco: leucòs, “bianco” . L'etimologia richiama il caratteristico biancore delle sue abitazioni.
Leuca: estremo Salento,  tacco d'Italia, dove le forti correnti marine  dello Ionio e dell'Adriatico, formano la leggendaria “divisione dei mari”. La  costa di Leuca, frastagliata ed irregolare, si presenta come la più varia del Salento e fra le più belle dell’intera Puglia.
I  litorali di ponente e  di levante sono  ricchi di bellissime grotte, quasi tutte raggiungibili dal mare (Grotta del Diavolo, del Fiume, del Presepio, Tre Porte, del Bambino, dei Giganti, della Stalla e del Drago).

 
Santuario della Madonna De Finibus Terrae

link 

 


Il Faro e il Semaforo


Sul promontorio del Méliso, l'antico Promontorium Japigium, a 250 metri a nord del Capo S. Maria di Leuca (lat. 39° 47' 41" Nord, long. 18° 22' 18" Est), si erge bianco e maestoso il faro di atterraggio di I classe. Progettato dall'ing. Achille Rossi ed attivato a petrolio a livello costante, nel 1866, dal Genio Civile. E' alto 48,60 m. dalla base e 102 dal livello del mare. È' dotato di un potente impianto elettrico di proiezione costituito da una lanterna cilindrica, del diametro di m. 3, su torre ottagonale con edificio a due piani.con apparato ottico rotante in senso antiorario, che produce 3 fasci di luce bianca visibili fino a 25,2 miglia e, in direzione della secca di Ugento, luce rossa (Lam. (3) 15 s 102 m 24 M - Intermittente rossa 4 s 16M). Salendo una scala a chiocciola di 254 gradini si arriva alla gabbia dell'apparato di proiezione, circondata da un terrazzo circolare, con ballatoio interno ed esterno in bronzo rispettivamente di 74 e 60 cm, da cui si ha una vista superba sul Capo e sui due mari. Nel 1924 il segnalamento fu trasformato dalla Regia Marina a vapori di petrolio e, nell'agosto 1937, questa sorgente fu sostituita da quella elettrica, elettrificando anche tutti i locali del faro. Nel 1940 il radiofaro ha iniziato il servizio internazionale emanando il segnale ogni 4 ore con atmosfera chiara e ogni 4 minuti con tempo nebbioso.


 
La Torre


Si tratta della Torre Vecchia dell'Omomorto, voluta da Andrea Gonzaga di Alessano come difesa dalle tante incursioni dei turchi e dei pirati, di proprietà privata, 11 m. sul livello del mare. Costruzione cinquecentesca, armamento consistente in un pezzo di artiglieria della portata di 2 libbre di palla. Fu ricostruita alla metà del seicento. Versa in uno stato di conservazione pessimo, meriterebbe il recupero.


 
Le Ville


Incastonate nel verde dei loro giardini alcune ville di Leuca con i loro nomi esotici e fantasiosi... La Meridiana del 1874 è proprietà dei Caroli, dei Misteri del 1880 con bagnarola sul mare, Regno Ottomano, La Navata, Fuortes del 1880, Mellacqua del 1876 , Daniele del 1880, De Francesco - Licci del 1881, Arditi con la piccola cappella costruita nel 1857, unico luogo di culto dove i pescatori santificavano le feste; versa in uno stato di conservazione buono, e' fruibile su appuntamento, Pia del 1898, Sauli, Episcopio del 1881, Maruccia del 1878 (molte di esse progettate dall'ing. Giuseppe Ruggieri).
La costruzione delle Ville, progettate quasi tutte dagli ingegneri Ruggieri e Rossi, si è avuta nel secolo scorso, fatta eccezione per la Villa Romasi edificata alla fine del '700. Di queste, alcune furono realizzate prima, altre dopo il "piano di Quotizzazione" del 1878. Tali edifici, che suscitano "impressioni da rapimento estetico, dovevano necessariamente avere uno sbocco sulla spiaggia, motivo per cui, in un primo momento, i proprietari, avendo l'accesso diretto sul mare, si sono costruite le "Bagnarole", cabine riservate, per godersi un bagno lontano da sguardi indiscreti e per avere un'autonomia di spazio.
A Leuca, essendo stato costituito il centro UNRRO (United Nations Refugees Resettlement Organization) nel gennaio del 1944, le ville vennero occupate da profughi della seconda guerra mondiale.. Si trattava di ex internati ebrei, jugoslavi, greci provenienti da diversi campi di internamento fascisti disseminati nell’Italia meridionale, e per i seguaci di Tito, militari e civili, tra cui molti ebrei in fuga dall’altra sponda dalle violenze degli uomini di Hitler.  In pochi giorni ne giunsero quasi 4000, che danneggiarono gli affreschi e gli arredi. Solo tre anni dopo le ville tornarono ai legittimi proprietari quando gli occupanti vennero trasferiti all'estero ed in alcuni campi profughi italiani. Per molto tempo, le ville sono rimaste in abbandono e nell’incuria generale. Ma negli ultimi anni molte sono state ristrutturate e sono ritornate al loro antico splendore, proprio come un secolo fa.


 
Il Lungomare


Il lungomare "Cristoforo Colombo" di Leuca è certamente uno dei più belli dell’intero Salento. La sua singolarità e bellezza deriva da un insieme di elementi che fanno della passeggiata "una meraviglia di natura e d'arte".
Sorto alla fine dell'Ottocento su progetto dell'ing. Achille Rossi, lo stesso che progettò la costruzione del faro, ha avuto una sua storia singolare circa la completa realizzazione. Attualmente il lungomare, che va dalla Lega Navale fino alla Torre dell'Omomorto, è lungo I km. La sua storia centenaria è ricca di episodi che toccano non solo la crescita ma anche la stessa funzionalità.
Atti burocratici , eventi bellici, calamità atmosferiche, manifestazioni sportive, sommosse popolari, piantagioni di alberi, concessioni edilizie, abusi pubblicitari, utilizzi commerciali, sono alcuni dei tanti elementi che hanno caratterizzato ed ancora caratterizzano l'identità del lungomare.

 ----------------------------------------------------------------------------

Come arrivare a Leuca


In  auto
Raggiungere Bari in autostrada e proseguire per Lecce. Prima di entrare a Lecce prendere la tangenziale Ovest per Gallipoli e proseguire fino a Santa Maria di Leuca. In alternativa si può prendere la tangenziale Est e proseguire in direzione Maglie - Leuca.  

  link Anas

In Treno
Si può raggiungere Lecce in ferrovia da tutta Italia. Da qui bisogna servirsi delle reti di trasporto locali; Autobus e treni  con fermata a Gagliano-Leuca (ferrovie Sud Est) Castrignano del Capo e Leuca (Bus). Nel periodo estivo è attivo il servizo “Salento in Bus” con linee di bus  che servono l’intero Salento.

link ferrovie


In Aereo
L'aeroporto più vicino è quello di Brindisi.


Links utili


Ferrovie del SUD EST

Salento in Bus  

Trasporti STP  

Aeroporti della Puglia  

 Alitalia    

-------------------------------------------------------------------------------------

Numeri Utili

Trasporti:

- Aeroporto "Papola Casale" - Brindisi    0831 418805
- Ferrovie dello Stao - Lecce                   0832 301016
- Ferrovie Sud Est- Gagliano del Capo    0833 791097


Sanità:

- Ospedale "G. Panico" - Tricase    0833 544104
- Ospedale "D. Romasi" pronto soccorso - Gagliano del   Capo 0833 5401
- Centro dialis "Panico" - S. M. di Leuca   0833 758619
- Pronto soccorso estivo - Marina di Leuca   0833 758278
- Guardia Medica - Marina di Leuca    0833 751293

Forze dell'ordine:

- Vigili Urbani - Castrignano del Capo    0833 751216
- Carabinieri - Giuliano di Lecce    0833 752351
- Carabinieri - Gagliano del Capo    0833 751010
- Ufficio locale marittimo - Marina di Leuca   0833 758580
- Vigili del Fuoco - Tricase     0833 545353
- Protezione Civile - Giuliano di Lecce    339  4854029 (cell)


Uffici postali:

- Ufficio postale - Marina di Leuca    0833 758019
- Ufficio postale - Castrignano del Capo   0833 751063
- Ufficio postale - Giuliano di Lecce    0833 752007


Pubblica amministrazione:

- Municipio - Castrignano del Capo    0833 751068
- Direzione Didattica - Castrignano del Capo   0833 750223
- Scuola Elementare - Marina di Leuca    0833 758396


Banche:

- Banca Popolare Pugliese - Marina di Leuca   0833 758931


Parrocchie:

- Basilica Pontificia Minore S.M.L. - Santuario   0833 758822
- Parrocchia Cristo Re - Marina di Leuca   0833 758035

 

 


Condividi: