Venerdì 16 aprile - Radionarrazione dell’Archivio Sonoro di Comunità di San Cesario di Lecce su Facebook

IN DIRETTA SU FACEBOOK LA "RADIONARRAZIONE"

Venerdì 16 aprile alle 19:30 in diretta su Facebook (@antonio.toffi) si terrà una Radionarrazione dell’Archivio Sonoro di Comunità di San Cesario di Lecce. Ideato nell’ambito del processo partecipativo condotto da Daniela Diurisi - Associazione Petrolio e Agostino Aresu - Teatro Zemrude, insieme a un ampio partenariato, guidato da International Theatre Institute - Italia e Astragali Teatro, e con il patrocinio dell'amministrazione comunale, nell’ambito del progetto “La Città Che Parla”, l'Archivio è stato realizzato grazie al bando PugliaPartecipa, in collaborazione con "Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità". Durante l'appuntamento si parlerà anche dell’Archivio Popolare di Comunità che nasce dalla necessità degli attori sociali attivi sul territorio di mettere a disposizione della comunità tutta le proprie competenze ed esperienze.

Il lungo processo per la costruzione dell'Archivio Sonoro ha visto le realtà locali relazionarsi fra loro, nell’ottica di avviare un dialogo costruttivo che le portasse dapprima a riconoscersi e poi a sviluppare insieme idee e progetti che potessero implementare quel senso di comunità che porta con se concetti come l’identità, il recupero della memoria storica, la cura e la tutela del patrimonio materiale e immateriale, le visioni future di un luogo piccolo e prezioso che è semplicemente il luogo del quotidiano nella sua unicità. L’ascolto è stato messo al centro come strumento principe per la costruzione della relazione fra cittadini. « Siamo andati nelle strade, nelle piazze, all’interno delle case, nelle campagne limitrofe e abbiamo parlato con le persone raccogliendo interviste e racconti legati al passato ma anche al presente e con prospettive future», spiegano Daniela Diurisi e Agostino Aresu. «Il paese si è raccontato seduto su una sedia che portavamo in giro insieme a un microfono e un registratore, ha raccontato luoghi e persone di una San Cesario che in questo progetto non vuole essere perduta ma rimanere attraverso le voci di chi la vive. Parallelamente le interviste sono state catalogate e raccolte in diverse sezioni, da una sorta di geografia emotiva che si snoda attraverso le vie del paese per arrivare all’ideazione di una segreteria telefonica dedicata al progetto, dove nonostante l’emergenza che stiamo vivendo è possibile lasciare un racconto. Il primo racconto è arrivato dal centro Africa da un cittadino di San Cesario che vive da quarant’anni lì». L’Archivio Sonoro di Comunità (ASC) ha raccolto storie e le ha mappate in un’app (https://izi.travel/it/3abd-la-citta-che-parla-san-cesario-di-lecce/it) che grazie alla geolocalizzazione permette un viaggio nel paese narrato dagli abitanti, ha realizzato i “Santini Sonori” che hanno restituito la memoria di personaggi del paese scomparsi ma rimasti nel ricordo affettivo dei cittadini, ed altri progetti che, mantenendo l’ascolto come strumento privilegiato d’azione, hanno restituito fatti e vicende che narrati dai singoli appartengono alla collettività tutta.

Durante l'appuntamento si parlerà anche dell’Archivio Popolare di Comunità che nasce dalla necessità, emersa dai vari incontri organizzati durante la “Città che Parla”, degli attori sociali attivi sul territorio di mettere a disposizione della comunità tutta le proprie competenze ed esperienze all’interno di un luogo condiviso, la Distilleria De Giorgi, dove ognuno possa operare nella propria specificità e restituire alla comunità stessa il patrimonio materiale e immateriale che la rende unica. Prerogativa del progetto è la partecipazione dei cittadini stessi alla costruzione delle varie sezioni dell’Archivio in un’ottica di partecipazione e interazione attive. Il progetto “Alchimie”, ha ospitato e sostiene il processo nell’ottica di una sua sostenibilità nel tempo, sono inoltre coinvolti attivamente diversi partner (International Theatre Institute - Italia, Astragali Teatro, Associazione Petrolio e Teatro Zemrude) al lavoro per un documento programmatico che sia strumento per la messa in atto di un processo che vede i cittadini al centro di una visone futura condivisa degli spazi della Distilleria. In diretta sulla pagina di Antonio Centonze (@antonio.toffi), storico pioniere delle radio libere a San Cesario, si racconteranno il progetto Ape di Comunità, il “Piccolo archivio di Cronache” a cura di Antonio Bruno, cittadino attivo, costruttore del blog “Cronache del paese più bello del mondo”; la “Rubrica Popolare” di Luigi Pascali; “Archivio Vivo” a cura di Vulcanicamente; “Sancerbario” a cura di Associazione Ausapiedi prevede la raccolta nelle campagne dell’agro di San Cesario delle piante spontanee caratteristiche della zona.
 

Tutte le info dettagliate su
Facebook.com/lacittacheparla

 

Pubblicato il 15/04/2021


Condividi: