PREMIO MAREAPERTO: PROROGATE AL 24 NOVEMBRE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO

È stato prorogato a martedì 24 novembre il termine ultimo per iscriversi e partecipare alla prima edizione del Premio MareAperto dedicato alla nuova scrittura nell’ambito della world music. Organizzato dall’associazione culturale Manigold, in collaborazione con Blogfoolk e in partnership con una rete di festival e rassegne, con la direzione artistica dell'organettista, cantante e autore salentino Claudio Prima, il Premio è rivolto in particolare agli artisti che esprimono con la propria musica una sensibilità moderna, che non si limita alla riscoperta e alla riproposizione del patrimonio tradizionale, ma che conduce alla produzione di musiche e testi inediti.

L’obiettivo del Premio, infatti, è quello di offrire una nuova visione sul panorama della world music in Italia, che sostenga la proiezione della musica tradizionale - materia in continua trasformazione - nel futuro prossimo. La musica tradizionale, infatti, non è ferma ad un istante storico immobile e immutabile, ma si muove e si evolve continuamente. Lo strumento di questa evoluzione sono i musicisti stessi, che la rivivono, rielaborano e in alcuni casi riscrivono, in maniera innovativa, attuale, a tratti rivoluzionaria.

Le proposte musicali di artisti singoli o band residenti in Italia dovranno essere originali nelle musiche e nei testi che potranno essere in lingue o dialetti diversi. Non verranno ammesse rielaborazioni o riarrangiamenti di musiche del repertorio tradizionale. La giuria selezionerà e pubblicherà sul sito www.manigold.it l’elenco dei finalisti entro il 2 dicembre. Dopo una fase dedicata al gradimento del pubblico dei brani finalisti che si svolgerà sui canali social del Premio, il 12 dicembre sarà annunciato il vincitore di questa prima edizione che conquisterà un premio di 500 euro, un percorso di formazione gratuito e la possibilità di esibirsi il 19 dicembre in formula online (a causa delle attuali restrizioni anticovid19) e nei prossimi mesi - appena sarà nuovamente possibile tornare ai concerti "in presenza" - durante le tre tappe del festival Mare Aperto (Lecce, San Vito dei Normanni e Corigliano d’Otranto) e nel programma di altre realtà in rete con il Premio - Suoni della Murgia (Altamura), Di voce in voce (Bari/Bitonto), Mare e miniere (Sardegna), SEI Sud Est Indipendente Festival (Lecce, Corigliano d’Otranto), Horcynus Festival (Sicilia / Calabria). La giuria è composta da Valerio Corzani (giornalista Rai, Rsi), Salvatore Esposito (Blogfoolk), Ciro De Rosa (Songlines, Transglobal World Music Chart, Blogfoolk, Globofonie - Radio Shamal), Elena Ledda (cantante, direttrice artistica Premio Andrea Parodi, Mare e miniere), Mauro Palmas (musicista, direttore artistico Festival Mare e miniere), Giuseppe De Trizio (Radicanto, Direttore Artistico Di voce in voce), Luigi Bolognese (Uaragniuan, Direttore artistico Suoni della Murgia), Daniele Cestellini (etnomusicologo, responsabile scientifico Blogfoolk), Cesare Liaci (Coolclub, Direttore Artistico SEI Festival Sud Est Indipendente), Vincenzo Gagliani (musicista, direttore World Music Academy), Giacomo Farina (Horcynus Festival). Un premio speciale sarà assegnato dal pubblico in base al gradimento dei brani sui canali social della manifestazione.


Info e regolamento
www.manigold.it/premiomareaperto

Pubblicato il 09/11/2020


Condividi: