ALL'ART&LAB LU MBROIA DI CORIGLIANO D'OTRANTO LE CANTANTI RACHELE ANDRIOLI E SERENA SPEDICATO

DONNE NOTE FESTIVAL

Venerdì 7 e sabato 8 agosto all’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d'Otranto le cantanti salentine Rachele Andrioli e Serena Spediato saranno le protagoniste della quinta edizione del Donne note Festival, una piccola rassegna dedicata alle donne, donne come autrici ed artiste, come voci narranti dell’esistenza umana. Venerdì 7 (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398) Rachele Andrioli racconterà la sua ìSola. Nello spettacolo, la talentuosa cantante e polistrumentista salentina si esprime sul palco da sola, forte della sua grande musicalità. Grazie alla sua voce unica, a strumenti come il marranzano, l’ukulele, il bendir, il flauto armonico, e all'utilizzo sapiente di macchine più innovative come la loop station, Rachele Andrioli evoca rituali ancestrali, che rapiscono lo spettatore portandolo in un luogo altro, denso di suggestioni e colori. “iSola” è un tributo alla musica popolare e al Mediterraneo, una continua ricerca nella propria terra, sintesi di innovazione e tradizione. Sabato 8 (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398) Serena Spedicato, accompagnata dal fisarmonicista Vince Abbracciante, proporrà Io che amo solo te – Le voci di Genova. La cantante leccese ripercorre la vita e le canzoni dei cantautori genovesi dagli anni ’50 sino ad oggi. Intellettuali prima che cantanti, alternativi nei valori e negli stili, si ispiravano al jazz, alla filosofia esistenzialista e ai grandi chansonnier francesi. Con la sua voce dal timbro originale e affascinante, Serena Spedicato interpreta alcuni celebri brani di Fabrizio De André, Luigi Tenco, Gino Paoli, Umberto Bindi, Bruno Lauzi, Ivano Fossati. Le canzoni sono intervallate dai testi originali dello scrittore Osvaldo Piliego con aneddoti, cenni biografici, analisi linguistiche e del contesto storico e sociale.

Domenica 9 agosto (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398) in concerto il duo composto dal fisarmonicista Vince Abbracciante e dal sassofonista Giovanni Chirico. Abbracciante tra i musicisti più noti in Italia, ha viaggiato in tutto il mondo esibendosi in festival e jazz club prestigiosi, suonando con musicisti di spicco come Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Fabrizio Bosso, Juini Booth, Peppe Servillo e tantissimi altri artisti italiani e non solo. Ha scritto colonne sonore per film ed inciso tre album a suo nome. Giovanni Chirico, artista emergente, è sassofonista e compositore in diversi progetti italiani ed internazionali (Europe, USA, Arabic States) che vanno dal jazz alla musica d’avanguardia, dalla acoustic techno al rock, alla world music. Nel 2019 viene pubblicato il suo primo album, Bases. I due artisti suonano insieme intrecciando fiati, suoni ed ance di due strumenti meravigliosi: sax e fisarmonica. Brani originali, rivisitazioni di brani d’autore, composizioni estemporanee.

Lunedì 10 e martedì 11 agosto (ore 21:30 - ingresso 15 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398) appuntamento con la terza edizione de Le Notti di Perseo. Il festival, nato da una collaborazione tra i Radiodervish e Lu Mbroia, si colloca temporalmente a ridosso della notte di San Lorenzo. Quest’anno a fare da contrappunto a letture e osservazioni astronomiche ci sarà un evento speciale. I Radiodervish proporranno "The bright side of the moon" un concerto unico con una scaletta distribuita su due serate con due repertori completamente diversi con canzoni riprese dal catalogo ormai ricco della band. Sul palco Nabil Bey (voce, chitarra, bouzouki, percussioni), Michele Lobaccaro (basso elettrico, contrabbasso elettrico, chitarre, cori), Alessandro Pipino (tastiere, fisarmonica, clavietta, cori), Pippo D’Ambrosio (batteria e percussioni), Francesco De Palma (batteria e percussioni). I Radiodervish sono il gruppo che più di ogni altro ha definito appieno una poetica e una visione del mondo schierata dalla parte di un’Italia ponte tra Europa e Mediterraneo. Nati in Puglia nel 1997 dal sodalizio artistico tra Nabil Salameh e Michele Lobaccaro, i Radiodervish cantano di uomini e donne appartenenti a spazi, culture e tempi differenti, alla ricerca di varchi e passaggi tra Oriente e Occidente. Ne è nato un originale cantautorato, che i Radiodervish amano chiamare “Cantautorato Mediterraneo”, che trova le sue origini e i suoi riferimenti nelle varie tradizioni raffinate e popolari del mediterraneo. Grande importanza viene data all’incontro tra mondi sonori differenti e ai testi colti e declinati in lingue diverse. In oltre 15 anni di attività, lavorando sempre in stretta collaborazione con il talento musicale Alessandro Pipino, i Radiodervish hanno pubblicato oltre 10 dischi e hanno interagito con numerosi musicisti tra i quali,  Franco Battiato, Giovanni Lindo Ferretti, Orchestra Araba di Nazareth, Jovanotti, Stewart Copeland, Caparezza, Noa, Nicola Piovani, Giuseppe Battiston, Carlo Lucarelli, Teresa Ludovico,Valter Malosti. I Radiodervish sono stati ospiti dei più importanti palcoscenici italiani ed internazionali: Beirut, Bruxelles, Gerusalemme, Valencia, Atene, Quito, Betlemme, Tel Aviv ,Parigi al Théatre de l’Olympia, Opera House del Cairo, Festival Carthage Tunisia, Amman.


La programmazione proseguirà con Mauro Tre, Roberto Gagliardi e Marco Girardo (mercoledì 12), Le notti magiche di Italia '90 (giovedì 13), La banda de lu Mbroia (venerdì 14), Les trois Lézards (sabato 15), La Répétition (domenica 16), Riccardo Tesi (lunedì 17), Disegnare con le parole, reading artistico dei versi del grande poeta siriano Nizar Qabbani, primo appuntamento della rassegna Le vie del Melograno a cura di Nabil Bey (giovedì 20), Ghetonìa (venerdì 21), Maria Mazzotta (sabato 22), Bakhur. L’incenso e le stelle con Nabil Bey e Mirko Signorile per Le vie del Melograno (domenica 23), Redi Hasa e Marco Bardoscia (giovedì 27), Suono D'Ajere (venerdì 28), Yaraka Ensemble (sabato 29) e Ghibli – Suoni ed Echi dal Mediterraneo con Nabil Bey e Fabrizio Piepoli per Le vie del Melograno (domenica 30).

Art&Lab Lu Mbroia
Via Marcello - Corigliano D'Otranto (Le)
Contributo associativo - 7 euro per il concerto (inclusa tessera associativa 2020/2021)
Apertura Area Ristoro ore 20:30 – Inizio live ore 21:30

Posti limitati - Prenotazione consigliata
Info lumbroia@massimodonno.it -Società Cooperativa Coolclub

Pubblicato il 06/08/2020


Condividi: