PROTOCOLLO D’INTESA TRA AZIENDA SANITARIA LOCALE LECCE E CONFINDUSTRIA LECCE PER DONAZIONE IN EMERGENZA CORONAVIRUS

Il Presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro e il Direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Lecce Rodolfo Rollo hanno sottoscritto ieri un Protocollo d'Intesa finalizzato a destinare le somme raccolte dalle imprese associate ad iniziative di supporto del sistema sanitario territoriale in piena emergenza da Covid-19.

In un momento particolarmente delicato per la salute pubblica, in cui ciascuno sta facendo la propria parte, gli imprenditori, sia a titolo personale, sia per il tramite dell'Associazione, hanno scelto di contribuire a fronteggiare la pandemia devolvendo alcune somme per cercare di dare risposte concrete ai bisogni urgenti delle strutture sanitarie ed ospedaliere del territorio.

In particolare l'obiettivo, come precisato nel Protocollo, è quello di provvedere all'acquisto di strumenti, beni e/o dispositivi di protezione utili ai diversi presidi provinciali non solo nell'attuale fase di emergenza da Covid-19 ma anche nel futuro.

Confindustria Lecce fornirà direttamente alla ASL Lecce, che ne ha urgente bisogno, in ordine di priorità e sulla base degli importi raccolti, una Unità Mobile di Diagnosi Preventiva; un’apparecchiatura RX portatile; strumenti di diagnosi (tamponi, test, ecc.), di prevenzione (DIP), oltre che dispositivi di sicurezza (a titolo di esempio: mascherine chirurgiche, mascherine Tipo FFP2 o Tipo FFP3, guanti, ecc.) per gli operatori sanitari.

L'Associazione, in presenza di somme residuali, provvederà inoltre ad acquistare qualunque strumentazione idonea ad affrontare il Covid-19 sulla base di esigenze/interventi segnalati, anche in un secondo momento, dalla stessa Asl leccese.

"Con grande senso di responsabilità e attenzione verso il Territorio - afferma il presidente Giancarlo Negro - gli imprenditori salentini sono impegnati a fronteggiare l'emergenza da Covid-19 con tutte le iniziative necessarie a prevenire i contagi a tutela dei propri cari, dei lavoratori e delle imprese e, soprattutto, a mettere la sanità del Salento nelle condizioni di reggere l'impatto dei pazienti da trattare. Su input di molti Associati, abbiamo lanciato al nostro interno una raccolta fondi, che è ancora in corso, il cui ricavato sarà destinato, in ottemperanza al Protocollo sottoscritto con la Asl di Lecce, ai bisogni delle strutture ospedaliere e dei presidi nosocomiali ricadenti nella provincia. Ringrazio il direttore generale Rollo e tutti i suoi colleghi, con i quali abbiamo individuato le strutture e gli strumenti di immediata necessità, con l'auspicio che possano essere utili a salvare quante più vite umane possibile e a debellare il coronavirus".

“Ringrazio sentitamente Confindustria Lecce, il suo Presidente e tutti gli imprenditori salentini che hanno fatto la loro preziosa parte, con generosità e responsabilità, per lenire le sofferenze del nostro territorio in piena emergenza epidemiologica. Il protocollo, che prevede anche l'acquisto di strumenti e beni per gli operatori sanitari, impegnati a fronteggiare in prima linea l’epidemia, è un segno tangibile di una collaborazione virtuosa e solidale tra tessuto imprenditoriale e ASL di cui sono orgoglioso”, ha dichiarato il Direttore generale della Asl Lecce Rodolfo Rollo.

L'Ufficio Comunicazione

Pubblicato il 10/04/2020


Condividi: