Leuca - S.S. 275 si tenta una mediazione

Home » Ultime da Leuca »

Leuca - S.S. 275 si tenta una mediazione

Prima del TAR la Regione tenta una mediazione tra Anas, Comuni e comitati

05/07/10
Leuca - S.S. 275 si tenta una mediazione

IERI MATTINA A BARI LA RIUNIONE CONVOCATA DALL’ASSESSORATO ALLE INFRASTRUTTURE SUL CONTROVERSO RADDOPPIO DELL’ARTERIA
  Statale 275, prima del Tar la Regione tenta la mediazione
  Anas, Comuni e Comitato riuniti per cercare una soluzione condivisa 


 

SANTA MARIA DI LEUCA - La Regione cerca di ricucire gli strappi sulla 275 prima della decisione del Tar.  L’assessore regionale alle infrastrutture strategiche, Guglielmo Minervini, ha convocato per ieri mattina a Bari, nella sede dell’assessorato, un tavolo tecnico con Anas, i sindaci dei comuni interessati dal tracciato e alcuni rappresentanti del comitato civico 275.  La discussione sul progetto di ammodernamento della statale a quattro corsie che da Maglie dovrebbe arrivare a Leuca, marina di Castrignano del Capo, vede interessate da un lato Regione, Comune di Alessano e alcune associazioni ambientaliste riunite sotto il nome del comitato civico, dall’altra la Provincia   di Lecce, l’Anas, il Comune di Castrignano del Capo e un altro gruppo di associazioni locali.  I primi si battono per evitare la costruzione del cosiddetto «ultimo miglio», sei chilometri di carreggiate che da San Dana (frazione di Gagliano del Capo) conducono a Leuca ma che da progetto prevedono la realizzazione di un viadotto, un ponte e una mega-rotatoria ritenuti a forte impatto ambientale. Proprio per questo hanno presentato un ricorso a marzo per bloccarli.  Gli altri puntano alla realizzazione completa del progetto disegnato dalla Prosal e finanziato da Comitato interministeriale e dalla stessa Regione con 288 milioni di euro. Secondo il loro punto di vista, deve prevalere la sicurezza e   hanno presentato opposizione al ricorso. La strada, se completata, sarebbe lunga 39 chilometri e interesserebbe 15 comuni del Sud Salento. Dopo una parentesi al Consiglio di Stato, che ha rispedito il caso al Tar dando il via libera al tratto che va da Maglie all’innesto con la provinciale 210 in territorio di Alessano, la decisione sulla realizzazione del tratto finale sarà presa il prossimo 21 luglio dal Tribunale amministrativo di Lecce. «L’occasione del tavolo – annuncia Minervini - serve a fare il punto sulla situazione e provare a ricucire i contrasti che ci sono attorno al progetto di ampliamento degli ultimi   chilometri della strada».

mauro ciardo

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy