Castrignano del Capo - Parto record

Home » Ultime da Leuca »

Castrignano del Capo - Parto record

Mamma 45enne dà alla luce 4 gemelli

29/04/10
Castrignano del Capo - Parto record

CASTRIGNANO DEL CAPO  - EVENTO AL «PANICO». UNA MAMMA DI 45 ANNI DÀ ALLA LUCE UN MASCHIETTO E TRE FEMMINUCCE
  Parto da record: quattro gemelli
  I piccoli stanno bene, sono sotto osservazione in terapia intensiva e pesano dai 970 ai 600 grammi 


 CASTRIGNANO DEL CAPO -    Una «supermamma» dà alla luce quattro gemelli nell’ospedale di Tricase.  Grande fermento ieri mattina nei corridoi del reparto di ostetricia e ginecologia del «Panico».  Tra le 10.10 e le 10.15 si sono uditi i primi vagiti di Antonio Luigi, Veronica, Ines Giusy e Sofia Rita, primi (e, come assicura la mamma, «ultimi») figli di Caterina Baglivo e Fernando D’Amico.  Il papà, 50 anni, è un noto avvocato con studio a Tricase, mentre la neomamma, 45 anni, è una commercialista originaria di Specchia .  A seguire l’eccezionale parto è stata l’équipe guidata dal direttore del dipartimento materno e infantile, il dottor Liborio Milano, che ha affiancato la puerpera in tutte le 28 settimane di gestazione, terminate ieri con un intervento cesareo. Tutti e quattro i bambini stanno bene, anche se son nel reparto di terapia intensiva dove dovrebbero rimanere per almeno un mese sotto osservazione. Il maschietto, Antonio Luigi, ha superato le sorelline nel peso con i suoi 970 grammi, mentre la più piccola, Sofia Rita, ha fermato la lancetta della bilancia sui 600 grammi. Le altre sorelline, Ines   Giusy e Veronica, pesavano rispettivamente 740 e 840 grammi.  «Quando ho saputo che ero in attesa di quatto gemelli ero felicissima – racconta dal letto d’ospedale la signora Caterina – non avendo avuto figli in precedenza ho pensato che sarebbe stato meglio così anziché non averne». Sfinita dopo il parto, ieri mattina ancora non ave va potuto vedere i suoi pargoli ma li ha sentiti strillare. «Sì – conferma – e il cuore mi si è riempito di gioia».  Un lavoro non indifferente per la squadra del dottor Milano, a cui è stata riferita anche la notizia di un parto quadrigemellare nel brindisino avvenuto martedì scorso. «Questo significa che attualmente nel Salento ci sono otto posti letto occupati in terapia intensiva neonatale – osserva il primario – senza sapere fino a quando saranno occupati. Noi siamo comunque in grado di garantire tutta l’assistenza necessaria, ma gli amministratori valutino la possibilità di aumentarne il numero».  Intanto a Castrignano del Capo la notizia è rimbalzata in un attimo. Ma non è la prima volta che in paese si registra un parto simile. Il 26 febbraio 2005 una coppia della frazione di Giuliano diede alla luce quattro   maschietti.    
 

mauro ciardo
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy