Castrignano del Capo - Fondi pubblici con il trucco

Home » Ultime da Leuca »

Castrignano del Capo - Fondi pubblici con il trucco

In otto nei guadi

18/04/10
Castrignano del Capo - Fondi pubblici con il trucco

Castrignano del  Capo - Fondi pubblici «col trucco». In otto nei guai 

 CASTRIGNANO DEL CAPO. Percezione indebita di finanziamenti pubblici. È di otto denunciati alla Procura regionale presso la Corte dei conti il risultato di un'operazione della Tenenza della Guardia di finanza di Maglie, condotta nei riguardi di una società di Castrignano del Capo operante nel settore del commercio all'ingrosso di prodotti per l'edilizia. In particolare, l'azienda aveva percepito 800mila (nell'anno 2007) attraverso la legge 488: somme necessarie per l'acquisto di macchinari e di un immobile industriale. Le Fiamme gialle hanno però accertato che la società aveva utilizzato fatturazione di acquisto falsa, con lo scopo di ottenere le sovvenzioni dagli enti comunitari e statali. Nel contempo, l'amministratore della ditta e i soci, in concorso con altri operatori economici e con dipendenti di un istituto bancario, avevano provveduto pure a falsi aumenti di capitale.   Al termine delle indagini, coordinate dal pubblico ministero Imerio Tramis, i finanzieri hanno denunciato, oltre all'amministratore (un 40enne residente in un comune del Sud Salento) che, intanto, ha provveduto a restituire le somme illecitamente incassate, e ai due soci della ditta di Castrignano del Capo, anche due fornitori e tre impiegati di una banca. Le posizioni dei denunciati sono ora, come detto, al vaglio Procura regionale presso la Corte dei conti. L’indagine ha infatti configurato anche un danno erariale che ora potrebbe essere recuperato.

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy