Sino al 9 settembre - ultima settimana per la mostra Elliott Erwitt Personae al Castello Carlo V di Lecce

Home » Dal Salento »

Sino al 9 settembre - ultima settimana per la mostra Elliott Erwitt Personae al Castello Carlo V di Lecce

06/09/18
Sino al 9 settembre - ultima settimana per la mostra Elliott Erwitt Personae al Castello Carlo V di Lecce
 
Sino a domenica 9 settembre
Castello Carlo V - Lecce
Ingresso 10 euro - ridotto 8 euro - ridotto speciale 5 euro
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 – 24; Sabato, Domenica dalle ore 9.30 – 24
Info 0832246517 (Cooperativa Theutra)
mostre@civita.it - www.mostraerwitt.it
 
ULTIMA SETTIMANA PER VISITARE LA MOSTRA
ELLIOTT ERWITT PERSONAE 
 
C'è tempo sino a domenica 9 settembre (da lunedì a venerdì dalle 9 a mezzanotte, sabato e domenica dalle 9.30) per visitare la mostra Elliott Erwitt Personae, allestita nelle sale del Castello Carlo V di Lecce. Promossa dal Comune di Lecce e prodotta da Civita Mostre con la collaborazione di SudEst57 e di Theutra, è la prima grande retrospettiva, a cura di Biba Giacchetti, delle immagini in bianco e nero e a colori del fotografo novantenne, nato a Parigi il 26 luglio 1928. I suoi scatti in bianco e nero sono ormai diventati delle icone della fotografia, esposti con grande successo a livello internazionale, mentre la sua produzione a colori è quasi del tutto inedita. Il percorso espositivo mette in evidenza l’eleganza compositiva, la profonda umanità, l’ironia e talvolta la comicità del grande fotografo americano, tutte caratteristiche che rendono Erwitt un autore amatissimo e inimitabile, non a caso considerato “il fotografo della commedia umana”. Un’accurata audioguida in italiano e in inglese sarà disponibile per tutti i visitatori, inclusa nel biglietto di ingresso (10 euro – ridotto 8 euro – ridotto speciale 5 euro). 
 
Marilyn Monroe, Che Guevara, Sophia Loren, John Kennedy, Arnold Schwarzenegger, sono alcune delle numerose celebrità colte dal suo obiettivo ed esposte in mostra. Su tutte Erwitt posa uno sguardo acuto e al tempo stesso pieno di empatia, dal quale emerge l’ironia e la complessità del vivere quotidiano. Con lo stesso atteggiamento, d’altra parte, Erwitt rivolge la sua attenzione a qualsiasi altro soggetto. Con il titolo Personae si allude proprio a questa sua adesione alla vita concreta degli individui e, nello stesso tempo, a un senso della maschera e del teatro, che si manifesta soprattutto in alcune foto che sono una dissacrante parodia del mondo dell’arte contemporanea. Curata da Biba Giacchetti con il progetto grafico di Fabrizio Confalonieri, la mostra comprende oltre 120 scatti, che Erwitt ha selezionato personalmente con la curatrice. "Erwitt ha esaminato più di 500.000 negativi, scegliendo, archiviando e rivivendo avventure drammatiche, come il lungo viaggio nel 1964 nei paesi dell’Est per conto di Life, o esilaranti come la sua lunga collaborazione con l’ufficio del turismo Francese. Ha selezionato poco meno di 500 immagini, pubblicate nel 2013 nel libro Kolor. Immagini sostanzialmente diverse ed inedite", sottolinea la curatrice. "Quando con Erwitt abbiamo deciso di produrre questa prima mostra mondiale del suo lavoro completo, bianco e nero e colore, ho passato con lui una settimana a New York, per selezionare le immagini che sarebbero state stampate per la prima volta in assoluto, e che ci apparivano ideali per un percorso espositivo. Insieme abbiamo anche creato la loro sequenza". Le foto sono stampate con particolare cura e allestite con cornici fine art e vetro antiriflesso.
 
Info www.mostraerwitt.it
 
Ufficio stampa
SOCIETÀ COOPERATIVA COOLCLUB
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy