Passione GialloRossa - Harakiri del Lecce. Si va ai play-off

Home » Dal Salento »

Passione GialloRossa - Harakiri del Lecce. Si va ai play-off

a cura di E. Losavio

14/05/13
Passione GialloRossa - Harakiri del Lecce. Si va ai play-off

 

Harakiri del Lecce. Si va ai play-off
 
Per la diciassettesima giornata del girone di ritorno, ultima di Lega Pro girone A, il Lecce è impegnato in trasferta allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo contro l’Albinoleffe, in una partita che in caso di vittoria e di  buone notizie da Cremona può valere la promozione degli ospiti in Serie B. Arbitra l’incontro Chiffi di Padova che ha già incontrato i giallorossi in due occasioni ( 3^ giornata, Lecce – San Marino 2 – 0; Coppa Italia, Perugia – Lecce 2 -1).
 
Le formazioni  Pala schiera un 4-3-2-1 con Offredi tra i pali, Salvi, Ondei, Allievi e Regonesi in difesa, Girasole, Taugordeau e Maietti a centrocampo, Valoti e Pontiggia in appoggio a Pesenti. Toma propone il classico 4-2-4 con Benassi tra i pali, Vanin, Martinez, Esposito e Diniz in difesa, capitan Giacomazzi e De Rose a centrocampo, Falco, Bogliacino, Jeda e Memushaj in attacco.
 
Primo tempo  Inizia la gara e al primo affondo il Lecce passa in vantaggio: capitan Giacomazzi avanza palla al piede e conclude dal limite; Offredi respinge e Bogliacino è lesto ad insaccare di testa. Contemporaneamente, arriva la notizia del vantaggio della Cremonese. All’8’, risponde l’Albinoleffe con un tentativo di Pontiggia che viene bloccato a terra da Benassi. Tre minuti dopo, i giallorossi hanno la possibilità di raddoppiare con una conclusione di De Rose che termina di poco a lato. Al 17’, i lombardi protestano per un atterramento in area di Diniz ai danni di Pontiggia, ma Chiffi opta per la simulazione. Al 20’, scambio veloce tra Bogliacino e Falco con la conclusione di quest’ultimo che sfiora la traversa. Due minuti dopo, una conclusione angolata di Girasole viene bloccata a terra dal numero uno giallorosso. Al 26’, ci prova Bogliacino con un diagonale dal vertice sinistro dell’area che viene bloccato in due tempi dal portiere. Al 31’, ci riprova capitan Giacomazzi dal centro dell’area con un tiro di prima, ma il suo tentativo termina a lato. Dopo 1’ di recupero, l’arbitro manda tutti a bere un the caldo. Ora, con il pareggio del Trapani, il Lecce sarebbe promosso in Serie B.
 
Secondo tempo  Inizia la ripresa e gli ospiti appaiono subito in difficoltà. Al 5’, Pesenti ci prova con un colpo di testa ravvicinato che viene alzato con un colpo di reni sulla traversa da Benassi. Al 14’, i padroni di casa raggiungono il pareggio. Dopo un’azione manovrata, la sfera giunge a Girasole che con un diagonale rasoterra gonfia la rete. Al 17’, mister Toma opera il primo cambio inserendo Pià al posto dell’infortunato Jeda. Al 22’, ci riprova Falco ma la sua conclusione viene respinta d’istinto da Offredi. Al 25’, arriva il secondo cambio per gli ospiti con l’ingresso di Bustamante al posto del protagonista dell’ultima conclusione Al 28’, arriva la doccia fredda per i giallorossi. Pesenti, ricevuto il pallone al limite dell’area, ha il tempo di girarsi e di mirare all’angolino. La conclusione sorprende il numero uno giallorosso che non interviene e la sfera gonfia la rete. Al 35’, ultimo cambio per gli ospiti con l’ingresso di Ferrario al posto di Vanin. Il difensore viene schierato in attacco nel disperato tentativo di rimettere in piedi la partita. E’ proprio il neo entrato ad andare vicino al bersaglio grosso con un colpo di testa che termina di poco a lato. Ultima emozione al 45’ quando Bogliacino tenta la conclusione dal limite sulla quale Offredi interviene respingendo in angolo. Dopo 3’ di recupero, Chiffi manda tutti sotto la doccia.
 
Conclusioni  Il Lecce alla fine del primo tempo con il pareggio del Trapani si trova in Serie B, ma nella ripresa la situazione cambia totalmente. Complice una gara giocata senza mordente e il non aver messo al sicuro il risultato, si è lasciato rimontare dall’Albinoleffe gettando via tre punti che avrebbero fatto bene al morale anche perché, alla fine, la squadra siciliana è riuscita a vincere contro la Cremonese con un rocambolesco 3 – 4, condannando così i  pugliesi alla lotteria dei play- off. I giallorossi pagano una stagione in cui si sono  fatti rimontare i 12 punti di vantaggio accumulati nelle  prime giornate e soprattutto il non aver vinto le due partite che risultavano decisive per il suo cammino ( Lecce – Trapani e  Lecce – Carpi). I tifosi sono amareggiati e a niente sono valse le scuse di capitan Giacomazzi a fine gara nei confronti dei numerosi supporters presenti a Bergamo. La società sta pensando ad un cambio di allenatore. I possibili sostituti sono Cavasin e Papadopulo. Tra gli undici in campo, il migliore in assoluto è stato Bogliacino non solo per la rete, ma anche perché è stato l’ultimo ad arrendersi. Il Lecce disputerà la semifinale di andata contro la Virtus Entella, che oggi ha riposato, allo stadio Comunale di Chiavari il 26 Maggio.
 
E. Losavio   
 
 
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy