Passione GialloRossa - Arriva il riscatto!!

Home » Dal Salento »

Passione GialloRossa - Arriva il riscatto!!

a cura di Eugenio Losavio

27/03/17
Passione GialloRossa - Arriva il riscatto!!

Passione GialloRossa

Arriva il riscatto!!

a cura di Eugenio Losavio

Per la dodicesima giornata del girone di ritorno del Campionato di Lega Pro girone C, il Lecce è impegnato allo Stadio Via del Mare contro il Fondi. Arbitra l’incontro Dionisi di L’Aquila che ha già diretto i giallorossi (7^ giornata, Lecce – Reggina 1 – 0) coadiuvato dagli assistenti Marinenza e Vitaloni.

Le formazioni  Padalino conferma il collaudato 4-3-3 con Perucchini tra i pali, Drudi, capitan Cosenza, Giosa e Vitofrancesco in difesa; Costa Ferreira, Fiordilino e Maimone a centrocampo; Torromino, Caturano e Pacilli in attacco.

Poscheci utilizza lo stesso modulo: Baiocco tra i pali, Galasso, Signorini, Bertolo e Squillace in difesa; De Martino, Addessi e Varone in mediana; Tiscione, Calderini ed Albadoro nel reparto avanzato.

Primo tempo  Al 4°, il Lecce sblocca il risultato con Maimone che, imbeccato da Giosa con un lancio da centrocampo, elude l’intervento del portiere e deposita in rete. Tre minuti dopo, i padroni di casa raddoppiano. Torromino, entrato in area, viene steso da De Martino: per l’arbitro non ci sono dubbi ed indica il dischetto. Lo stesso attaccante non sbaglia. Al 24°, Tiscione serve Gambino (subentrato ad Addessi) che conclude a botta sicura: Perucchini è attento. Un minuto dopo, ci prova Tiscione da calcio di punizione con l’estremo difensore giallorosso che si rifugia in angolo. Al 32°, Giosa serve Caturano che impatta di testa ma il portiere ospite è attento. Al 37°, Costa Ferreira conclude dalla media distanza ma Baiocco blocca. Al 39°, grande occasione per i salentini per raddoppiare: corner di Pacilli e colpo di testa di Cosenza che costringe il portiere laziale all’intervento all’incrocio dei pali. Dopo 2’ di recupero, il direttore di gara manda le due squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo  Al 65°, Caturano serve Costa Ferreira la cui conclusione dal limite viene deviata in corner. Al 79°, primo cambio in casa giallorossa con l’ingresso di Tsonev al posto di Maimone. Un minuto dopo, il nuovo entrato conclude centralmente. All’83°, secondo cambio per i padroni di casa con Doumbia al posto di Pacilli. All’86°, occasione per il Fondi per dimezzare lo svantaggio. Sul cross di Tiscione, Calderini da pochi passi manda alto. Dopo 2’ di recupero, Dionisi dichiara la fine delle ostilità.

Conclusioni  In otto minuti, il Lecce chiude la pratica Fondi. Rispetto alla gara giocata contro il Foggia, la squadra è apparsa rinata. Si è vista, infatti, maggiore motivazione e grande entusiasmo nel conquistare l’intera posta in palio. La squadra ha fatto circolare con più velocità la palla dando l’impressione di poter segnare tutte le volte che si è presentata in area. Le più nitide occasioni sono state di Cosenza. Solo due grandi interventi di Baiocco gli hanno negato la gioia del gol. Nota positiva di giornata è stato il ritorno dal primo minuto di Torromino dal primo minuto. Con questa vittoria, il Lecce sale a quota 64 a cinque lunghezze (in virtù dello scontro diretto) dai “satanelli”, mentre il Fondi rimane a 40. Nel prossimo turno, il Lecce sarà impegnato in trasferta contro il Cosenza domenica 2 aprile alle 18:30; i laziali affronteranno in trasferta la Reggina.

E. Losavio

 

 

 

 

 

 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy