IXa edizione Premio “Ambasciatore di terre di Puglia” La notte degli Ambasciatori

Home » Dal Salento »

IXa edizione Premio “Ambasciatore di terre di Puglia” La notte degli Ambasciatori

14/11/14
IXa edizione Premio “Ambasciatore di terre di Puglia” La notte degli Ambasciatori
IXa edizione Premio “Ambasciatore di terre di Puglia”
La notte degli Ambasciatori
 
MILANO - La sala Alda Merini dello Spazio Oberdan di Milano ha ospitato la sera del 12 novembre la nona edizione del Premio “Ambasciatore di terre di Puglia”, promosso dall’Associazione Regionale Pugliesi di Milano con l’adesione di tanti sodalizi pugliesi presenti nel capoluogo lombardo.
Il premio - nato dall’intuizione di Giuseppe Selvaggi e cresciuto negli anni con il prezioso supporto di Agostino Picicco e Giuseppe De Carlo - è presieduto dall’avv. Annamaria Bernardini de Pace e dall’imprenditore Dino Abbascià, rispettivamente presidente onorario e presidente dell’Associazione. Esso conta tra i componenti della Giuria anche il Presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro, il Comandante dell’Esercito in Lombardia Generale Antonio Pennino, l’attore Gerardo Placido, la professoressa dell’Università Cattolica Maria Luisa de Natale, l’economista Francesco Lenoci, il presidente della Fondazione Asilo Mariuccia Camillo de Milato, il direttore di Affari Italiani Angelo Maria Perrino, il presidente della società Umanitaria Amos Nannini.  
Il premio è destinato a valorizzare persone e istituzioni che per le loro notevoli competenze professionali e artistiche, unite a doti intellettuali, capacità organizzative, profonda umanità, attitudini relazionali nell’arte, nella musica, nello spettacolo, nel cinema, nell’economia hanno valorizzato il made in Puglia e la sua immagine nel mondo.
Il manufatto consegnato ai premiati è stato creato e realizzato dall’artista Nande (www.nande.it), con una riproduzione in bassorilievo del faro di S. M. di Leuca. Il faro situato nella punta più estrema d’Italia, punta Meliso (il tacco dell’Italia) vuole essere il simbolo di una luce che il pugliese porta dentro di sé ovunque si sposti.
Durante la “sera degli ambasciatori”, presentata dalla giornalista Nicla Pastore, quest’anno i pugliesi che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento sono stati: l’Ente Parco Nazionale del Gargano, Annalisa Monfreda direttore di Donna Moderna, Guglielmo Miani presidente dell’Associazione Via Monte Napoleone, Alfredo, Giorgio e Luciano Bernardini de Pace editori, Marcello Veneziani scrittore e giornalista.
Ancora una volta sono stati rivisitati i campi dell’arte, dello spettacolo, della cultura, dell’impresa e della solidarietà made in Puglia. I nomi di questi premiati sono ben in linea con quelli delle scorse edizioni, tra i quali ricordiamo Albano Carrisi, Renzo Arbore, Lino Banfi, i Negramaro, Sergio Rubini, Checco Zalone, Fondazione Teatro Petruzzelli, Festival della valle d’Itria, Casa Sollievo della Sofferenza, Teo Teocoli.
La manifestazione si è svolta come sempre in un clima di festa non tralasciando l’impegno sociale, un riconoscimento per l’attività svolta a Milano è stato infatti consegnato al Forum della Solidarietà presieduto da Michele Colucci.
L’evento, rappresenta uno dei fiori all’occhiello del ricco programma dell’Associazione Regionale Pugliesi, ed è un appuntamento per i tanti pugliesi a Milano e le rappresentanze istituzionali della realtà lombarda. Intermezzi musicali del maestro di fama mondiale Sante Palumbo hanno impreziosito la serata. Le foto e i video (selezionati e curati da Ornella Bongiorni)  hanno intervallato i vari momenti della serata e quindi  non  solo paesaggi pugliesi, ma una rappresentazione evocativa data dai  treni in corsa attraverso campagne ricche di ulivi frondosi e monumenti classici di Milano, primo fra tutti il Duomo e la stazione Centrale: un doveroso omaggio non solo alla nostra terra natia ma anche alla città che generosamente ci ha accolti e continua ad ospitarci, alla quale pure diamo tanto in termini di contributo professionale e creativo, e che ci ricompensa in termini di qualità della vita e affermazione personale. 
Un premio vive della tradizione che costruisce e delle innovazioni che introduce, vive di memoria e di futuro, come ogni attività umana. 
 
 
Sono intervenuti:
Cav. Dino Abbascià – Presidente della Giuria: “Mi piace sottolineare come il Premio rappresenti il fiore all’occhiello degli eventi dell’Associazione Regionale Pugliesi di Milano ed esprime la determinazione e la capacità del nostro Direttivo e dei soci di impegnarsi per promuovere la Puglia a Milano ai livelli più alti.”
 
Dott. Giuseppe Selvaggi - Responsabile eventi dell'associazione regionale pugliesi di Milano e ideatore del premio, parlando delle scelte dei premiati ha dichiarato che: "Parlando delle genti di puglia, dei popoli di questa parte dello stivale si finisce per evocare tante cose e tante persone che rappresentano ognuno a suo modo la propria terra, sceglierne solo alcune è sempre difficile; più facile constatare che il loro tratto comune è quello di non passare inosservate. "
 
Avv. Agostino Picicco – Responsabile Cultura Associazione Regionale Pugliesi: “Giova ricordare che i premiati non sono persone individuate solo per la loro notorietà ma esprimono realmente l’eccellenza pugliese dal punto di vista delle capacità e dei talenti che si impongono su scala nazionale e meritano l’opportuna visibilità”.
 
 
Avv. Giuseppe De Carlo – Responsabile dei Rapporti Istituzionali e Comunicazione dell’Associazione Regionale Pugliesi: “il premio costituisce un’ottima opportunità per promuovere la Risorsa-Puglia nelle sue diverse sfaccettature. In un mercato culturale che tende a globalizzare tutto, premiare le professionalità significa restituire valore al singolo e quindi al territorio a cui appartiene. L’Associazione Regionale Pugliesi di Milano, incubatore di iniziative ed eventi di altissimo livello su Milano e in Lombardia, da sempre mira a valorizzare le specificità della Puglia attraverso un doppio circuito: dall’interno all’esterno e viceversa.
 
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy