Gagliano - Festa della Fidas

Home » Dal Salento »

Gagliano - Festa della Fidas

Tre giorni di festeggiamenti

30/06/09
Gagliano - Festa della Fidas

La festa della Fidas a Gagliano  
 
 
Martedì 30 giugno, mercoledì 1 e giovedì 2 luglio, dalle 20 alle 22,30, festeggiamenti per i 35 anni della locale Sezione “Avv. Vito Cosi” della Fidas, presso l’Auditorium Comunale.

Il programma si svolgerà nel seguente modo: martedì 30 giugno, alle 20, il saluto del sindaco Antonio Buccarello e della presidente della Sezione Fidas, Mimina Sergi, alla presenza della famiglia dell’Avv. Vito Cosi. Interverrà il presidente provinciale e regionale Fidas, Italo Gatto, su “La storia dell’Associazione e obiettivi futuri…”. Seguiranno le preselezioni dei concorrenti per la manifestazione della serata del 25 luglio, “La Goccia d’Oro”, a cura di esperti di musica e canto che comporranno la giuria. Mercoledì 1° luglio, alle 20, il saluto dei presidenti Fidas dalla nascita della Sezione fino ad oggi: Giuseppe Melcarne, Aniello Carbone, Reneé Closuit e Mimina Sergi. Interverranno Padre Gino, parroco di Gagliano del Capo, e Luigi Russo, presidente del CSVS, su “Ruolo etico, cristiano e sociale dell’Associazione”. Si proseguirà con le preselezioni dei concorrenti per “La Goccia d’Oro”.
Giovedì 2, alle 20, il saluto del coordinatore Giovani Fidas Leccese, Emanuele Gatto. Interverranno Angelo Ostini, primario del Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Tricase, su “Aspetti medici e valore della donazione associativa, volontaria e gratuita”; Marina Licchelli, dirigente scolastico, il prof. Cesare Daquino, Emanuele Gatto e la dott.ssa Mimina Sergi, su “Il valore del donazione e dei donatori, aspetti educativi della cultura del dono con il contributo dei ragazzi delle scuole elementari e medie”. Poi le preselezioni e la presentazione dei semifinalisti per la “La Goccia d’Oro”.
Collaboreranno per tutte e tre le serate le Scuole di Danza “Sylphide” ed “Arabesque”. Previsti anche ospiti a sorpresa. L’evento è dedicato alla raccolta fondi per la ricostruzione del Centro Trasfusionale de L’Aquila.

 
 
 
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy