Bandiera Blu, spopola il Salento sono 10 le spiagge pugliesi premiate

Home » Dal Salento »

Bandiera Blu, spopola il Salento sono 10 le spiagge pugliesi premiate

14/05/13
Bandiera Blu, spopola il Salento sono 10 le spiagge pugliesi premiate

 

Bandiera Blu, spopola il Salento
sono 10 le spiagge pugliesi premiate
Bene anche la costa brindisina e quella barese
 
Mare cristallino a Melendugno, Castro, Otranto e Salve
 
 
 
Salento - Sono dieci le spiagge pugliesi che per la stagione 2013 si riconfermano Bandiera Blu. Nessuna new entry rispetto al 2012 tra le riviere della Puglia. Oggi a Roma la Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) Italia ha assegnato i riconoscimenti nel corso della XXVIIesima cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci. Partendo dalla provincia di Bari sono state riconfermate Monopoli (lido Rosso, Castel Santo Stefano, Capitolo) e Polignano a Mare; nella zona di Brindisi primeggiano Fasano e Ostuni, in provincia di Taranto Ginosa Marina, mentre nel Foggiano Rodi Garganico.
La migliore, anche quest’anno, è la costa del Salento con ben quattro località che potranno anche per questa stagione esporre il vessillo blu: stiamo parlando di Melendugno, Castro, Otranto e Salve. A livello nazionale, invece, il numero delle località Bandiera Blu registra un lieve aumento da 131 del 2012 sono salite a 135, con aumento di spiagge pari a 248. I nuovi ingressi sono stati registrati fra Adriatico e Tirreno, soprattutto in zona Centro-Nord con l’eccezione di due sole località al Sud, rispettivamente in Calabria e in Sicilia. Le spiagge premiate sono quelle che nel corso della passata stagione hanno intrapreso scelte di sostenibilità garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale. Nella valutazione si tiene conto, tra le altre cose: dell’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria allacciata almeno all'80 per cento su tutto il territorio comunale; raccolta differenziata, corretta gestione dei rifiuti pericolosi; vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi; spiagge dotate di tutti i servizi e di personale addetto al salvamento.
 
Michela Ventre corrieredelmezzogiorno.it

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy