A CASTRO SERATA FINALE DI (AT)FEST - Sabato 29 giugno - dalle 19

Home » Dal Salento »

A CASTRO SERATA FINALE DI (AT)FEST - Sabato 29 giugno - dalle 19

28/06/19
 A CASTRO SERATA FINALE DI (AT)FEST - Sabato 29 giugno - dalle 19
 
Sabato 29 giugno - dalle 19
Castello Aragonese e Centro Storico - Castro (Le)
Ingresso libero
Info 3290134648 - 3887618961
www.atfest.it
 
A CASTRO SERATA FINALE DI (AT)FEST
 
La serata finale del Festival di arti digitali e nuove tecnologie, ideato, prodotto e diretto artisticamente da Arte Amica, ospiterà dalle 19 un incontro su “Le arti digitali per la valorizzazione dei luoghi pubblici”. Dalle 21 l'accensione delle opere frutto di una contaminazione tra cultura locale e nuove tecnologie e del lavoro dei workshop, promossi dal Festival in collaborazione con l'associazione culturale Co.D.E. Alle 21.30, appuntamento speciale con Walkabout "Extra moenia", un’esplorazione partecipata tra le installazioni del festival condotta da Carlo Infante. In chiusura, sulla terra del Castello, gran finale con la musica dei dj Beat Soup, Marcello Napoletano e Lemi Shoya.
 
Sabato 29 giugno nel centro storico di Castro, in provincia di Lecce, appuntamento con la serata finale di (at)Fest - Festival di arti digitali e nuove tecnologie, ideato, prodotto e diretto artisticamente da Arte Amica, un appuntamento innovativo e unico nel suo genere intorno al potere evocativo della luce. Dalle 19 nell'atrio del Castello Aragonese al via l'incontro “Le arti digitali per la valorizzazione dei luoghi pubblici”, moderato da Marco Petroni, con ospiti istituzionali della Regione Puglia, della Provincia di Lecce e dei Comuni partner, che racconterà le esperienze dirette degli artisti coinvolti nella manifestazione. Alle 21 si "accenderanno" le opere Waves di Elektro Moon Vision, The light dome di MarianoLight, /MA·TE·RIA/ di Delta Process, Light routes di Paolo Rota, Molecula di Ka:Lu, Led brick di Arte Amica, Kokkinokastro di Maurizio Buttazzo, Pizzi-Kami di Bi-Nomi, Landing di Alessandro Rosa, Bed Crystal Block di Martina Muzi, Zinzuli di Studio Sciolto, Phantasmata performance di Xname. Durante il percorso - articolato tra il Castello aragonese e le vie del centro storico - il pubblico potrà interagire, entrando in connessione fisica ed emotiva con le opere, gran parte site specific, frutto di una contaminazione tra cultura locale e nuove tecnologie e del lavoro dei workshop, promossi dal Festival in collaborazione con l'associazione culturale Co.D.E. Questo percorso innovativo in grado di mettere in relazione importanti esperienze nazionali e internazionali attive nella digital art e nelle nuove tecnologie, in equilibrio tra passato e futuro, parte proprio da un territorio in cui la tradizione delle “luminarie”, che decorano paesi e città in occasione delle feste patronali, è ampiamente riconosciuta anche oltre la dimensione territoriale. Alle 21.30, appuntamento speciale con Walkabout "Extra moenia", un’esplorazione partecipata tra le installazioni del festival condotta da Carlo Infante e la sua Urban Experience, che permetterà di conversare grazie ai sistemi whisper-radio. In giro per Castro si coglieranno i segni di luce dislocati tra le mura medievali del borgo. In un esercizio ludico-partecipativo di audience engagement, gli artisti incroceranno le loro visioni con le percezioni degli spettatori che saranno coinvolti nel performing media storytelling radio-nomade. In chiusura, sulla terrazza del Castello, gran finale con la musica dei dj Beat Soup, Marcello Napoletano e Lemi Shoya. 
 
Arte Amica è una start up creata nel 2015 da quattro giovani professionisti pugliesi. Nata con il principale obiettivo di offrire nuove modalità di fruizione del patrimonio culturale, la cooperativa realizza progetti che coniugano tecnologia e cultura volti allo sviluppo di strumenti innovativi, affidabili e a basso impatto ambientale basati su tecnologia a basso costo. App, software desktop, contenuti in realtà virtuale e realtà aumentata e sistemi interattivi sono a servizio della cultura e dell’intrattenimento.
 
(at)Fest - cofinanziato dal Programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia - è realizzato con il main partner di MarianoLight, in collaborazione con Comune di Castro, Co.D.E. - Comunità Digitali Esperienziali con il sostegno di Università di Foggia, Comune di Lecce, Novia University of Finland, Swedish Cultural Foundation in Finland, Alma Artis Academy, Associazione Commercianti di Tricase, Casa tu Martinu, con il patrocinio di Teatro Pubblico Pugliese, Provincia di Lecce, Comune di Tricase, LegaCoop Puglia, Università del Salento - DAMS Lecce e con i partner tecnici Musicmaster e Forel Forniture.
 
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy