Passione GialloRossa - Perucchini blinda la vittoria dei lupi giallorossi

Home » Passione GialloRossa »

Passione GialloRossa - Perucchini blinda la vittoria dei lupi giallorossi

a cura di Eugenio Losavio

12/02/18
Passione GialloRossa
Perucchini blinda la vittoria dei lupi giallorossi
 
 
a cura di Eugenio Losavio
 
Per la sesta giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie C girone C, il Lecce è impegnato in trasferta allo Stadio Gustavo Ventura contro il Bisceglie. Arbitra l’incontro Viotti di Tivoli che ha già diretto i giallorossi (13^ giornata di andata, Lecce – Casertana 2 – 1) coadiuvato dagli assistenti Angotti e Salvatori.
 
Le formazioni  Alberga (allenatore dei portieri) schiera il 3-5-2: Crispino tra i pali, Petta,  arkic e Jurkic in difesa; Delvino, Montinaro, Risolo, Toskic e Giron a centrocampo; Jovanovic e Ayna nel reparto avanzato.
Liverani conferma il 4-3-1-2 con Perucchini tra i pali, Ciancio, Riccardi, Marino e Di Matteo in difesa;  Mancosu, capitan Arrigoni ed Armellino in mediana; Tsonev alle spalle di Torromino e Saraniti.
 
Primo tempo  Al 6°, Di Matteo effettua un cross con una traiettoria insidiosa che Crispino alza in angolo; sugli sviluppi del corner, Ciancio non inquadra lo specchio. Al 13°, il Biceglie si rende pericoloso in area giallorossa con Jovanovic che, servito da Montinaro, viene anticipato all’ultimo da Marino. Due minuti dopo, ci prova Armellino dalla media distanza senza creare problemi all’estremo difensore pugliese. Al 18°, Giron conclude dalla media distanza ma Perucchini blocca in presa plastica. Al 28°, il Lecce va vicino al vantaggio con Mancosu che, servito da Saraniti, manda di poco alto. Al 35°, Torromino serve il suo compagno di reparto che manca l’impatto con la sfera. Senza concedere minuti di recupero, allo scoccare del 45°, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.
 
Secondo tempo  Alla prima occasione, gli ospiti sbloccano il risultato con un diagonale di Torromino servito da un lancio di Ciancio. Tre minuti dopo, grande intervento di Perucchini sul colpo di testa di Markic. Al 52°, Tsonev ci prova con un diagonale con Crispino che si rifugia in angolo. Due minuti dopo, i padroni di casa agguantano il pareggio con Markic che sfrutta una dormita della difesa. Al 57°, Delvino serve Jovanovic ed anche questa volta il numero ventidue giallorosso non si fa superare. Al 59° ed al 63°, Liverani opera due sostituzioni inserendo Costa Ferreira e Di Piazza ai posti rispettivamente di Tsonev e Torromino. Al 74°, lo stesso Di Piazza sfrutta un liscio della difesa pugliese, mette a sedere un avversario ma conclude debolmente invece di servire un suo compagno meglio piazzato. All’80°, il tentativo di Ciancio non sortisce gli effetti sperati. Due minuti dopo, il Lecce raddoppia con Saraniti che, controllata la sfera, gonfia la rete di potenza. All’86°, doppio cambio tra le fila giallorosse con i nuovi acquisti Legittimo e Selasi ai posti di Ciancio e Saraniti. Un minuto dopo, l’ex attaccante del Foggia ha l’occasione per lasciare il suo segno sulla partita ma la sfera, dopo il suo colpo di testa, termina sulla traversa. Al primo dei 4’ di recupero, Prezioso (subentrato a Risolo) conclude dal limite ma “Peru” blocca in due tempi. Allo scadere, ci prova Azzi (entrato al posto di Jovanovic) con l’estremo difensore salentino che blinda ancora una volta il risultato. Viotti dichiara la fine delle ostilità.
 
Conclusioni  Nella prima frazione le due squadre si sono affrontate a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte. Hanno dato l’idea, in più occasioni, che da un momento all’altro il risultato sarebbe cambiato ma, grazie agli interventi dei due portieri, ciò non è avvenuto. La seconda metà di gioco non ha deluso le aspettative. Gli ospiti, alla prima occasione, hanno sbloccato il risultato con “Hulk” Torromino, ben pescato da Ciancio. Il Bisceglie non si è arreso, anzi. Ha raddoppiato le energie ed ha trovato il meritato pareggio grazie al solito errore difensivo. I pugliesi, galvanizzati, si sono riversati in area giallorossa ma Filippo Perucchini non si è fatto più superare. Il Lecce ha ritrovato il vantaggio grazie alla seconda rete consecutiva dell’ex attaccante della Virtus Francavilla. L’estremo difensore salentino ha messo il suo sigillo con la grande parata, allo scadere, sulla conclusione ravvicinata di Azzi. Grande protagonista dell’incontro è stato il portiere che, dopo alcune incertezze accusate nei precedenti incontri, si è ampiamente riscattato. I tre punti sono da considerare ancora più preziosi grazie al pareggio degli etnei contro il Cosenza dell’ex Braglia (2 – 2) che ha portato il vantaggio dei lupi giallorossi a +6. In classifica, il Lecce sale a 55, mentre il Bisceglie rimane a 27 insieme alla Reggina. Il Lecce tornerà tra le mura amiche mercoledì 14 alle ore 16 :30 contro i calabresi per i Quarti di Finale di Coppa Italia (diretta su SportItalia). Nel prossimo turno, i giallorossi giocheranno domenica 18 alle ore 16 : 30 a Catania contro la Sicula Leonzio (diretta su Telenorba); il Bisceglie sarà impegnato fuori casa contro la Juve Stabia.
 
E. Losavio 
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy