Passione GialloRossa - Il Lecce getta al vento la vittoria

Home » Passione GialloRossa »

Passione GialloRossa - Il Lecce getta al vento la vittoria

a cura di E. Losavio

29/08/18
Passione GialloRossa - Il Lecce getta al vento la vittoria
Passione GialloRossa 
Il Lecce getta al vento la vittoria
 
a cura di Eugenio Losavio 
 
Per la prima giornata del girone di andata del Campionato di Serie B, il Lecce è impegnato in trasferta allo Stadio Ciro Vigorito contro il Benevento. Arbitra l’incontro Sacchi di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Rossi e Lanotte. Il Quarto Uomo è Massimi di Termoli.
Le formazioni  Bucchi schiera il 4-3-3: Puggioni tra i pali, Maggio, Volta, Costa e l’ex Di Chiara in difesa; Tello, Viola e Nocerino a centrocampo; Roberto Insigne, Coda ed Improta in attacco.
Liverani oppone il 4-3-1-2 con Vigorito tra i pali, Fiamozzi, l’ex Lucioni, Meccariello e Calderoni in difesa; Petriccione, capitan Arrigoni e Scavone in mediana; Mancosu alle spalle dell’ex Falco e Pettinari.
Primo tempo  Al 6°, Improta ci prova a botta sicura con Vigorito che respinge con i pugni. Un minuto dopo, è il turno di Coda che non impensierisce l’estremo difensore giallorosso. Al 28°, Nocerino non crea problemi al portiere avversario. Al 30°, il Lecce sblocca il risultato con la grande conclusione di Mancosu. Al 35°, su azione di calcio d’angolo, Maggio impatta di testa mandando alto. Senza concedere minuti di recupero, allo scoccare del 45°, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.
Secondo tempo  Al 57°, gli ospiti raddoppiano con Falco che, servito da Calderoni, supera Puggioni. Tre minuti dopo, i giallorossi calano il tris con un tiro – cross di Fiamozzi che sorprende l’estremo difensore sannita. Al 68°, Vigorito compie un grande intervento deviando in angolo il tentativo di Nocerino. Sul prosieguo dell’azione, il Benevento riapre la gara con il colpo di testa di Volta. Un minuto dopo, mister Liverani opera il primo cambio con La Mantia al posto di Falco. Al 74°, seconda sostituzione in casa salentina con Cosenza al posto di Pettinari. Ora il Lecce si schiera con la difesa a cinque. All’80°, l’ex portiere del Frosinone, con uno scatto di reni, devia in angolo il colpo di testa di Coda. Un minuto dopo, i sanniti trovano il secondo gol con il neo entrato Ricci (al posto di Roberto Insigne). All’82°, ultimo avvicendamento per gli ospiti: Tabanelli prende il posto di Arrigoni. All’86°, i padroni di casa pareggiano i conti. Meccariello sgambetta Asencio (subentrato al posto di Improta): Sacchi, senza esitazioni, indica il dischetto. Coda non sbaglia. Al 92°, Ricci ci prova di testa ma l’estremo difensore giallorosso blocca senza problemi. Dopo 5’ di recupero, Sacchi dichiara la fine delle ostilità.
Conclusioni  Il Lecce ha dominato, ma alla fine ha conquistato un solo punto. La squadra giallorossa, per circa sessanta minuti, ha espresso un buon calcio effettuando un buon giro palla, mantenendo stretti i reparti e meritatamente ha concluso la prima frazione in vantaggio. Nella ripresa, gli ospiti hanno continuato ad esprimersi nello stesso modo della prima frazione trovando il secondo ed il terzo gol. I salentini hanno pensato di aver espugnato il difficile campo campano e si sono rilassati. I padroni di casa, invece, hanno reagito ed hanno pareggiato i conti sfruttando qualche disattenzione difensiva. Resta da chiedere a Liverani il motivo della sostituzione di Falco, tra i migliori in campo, che fino a quel momento è stato la spina nel fianco della difesa campana. L’ex di turno, infatti,  ha tenuto palla ed ha fatto rifiatare la sua squadra. Visto l’andamento dell’incontro, si può parlare di una vittoria buttata al vento. Nonostante ciò, si è vista una squadra ben amalgamata: i nuovi arrivi si sono integrati bene ed è sembrato che giocassero insieme da sempre. Oltre a Mancosu e Falco, malgrado le reti subite, tra i migliori va menzionato anche Vigorito, autore di un paio di interventi di grande importanza. In classifica, le due squadre conquistano il primo punto ed agganciano Ascoli, Brescia, Cosenza, Cremonese, Hellas Verona, Padova, Perugia, Pescara, Palermo e Salernitana. Nel prossimo turno, i sanniti riposeranno; il Lecce ospiterà la Salernitana allo Stadio Via del Mare domenica 2 settembre alle ore 21 : 00 in una gara dove si dovrà conquistare la prima vittoria stagionale. 
 
E. Losavio
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy