Riepilogo prime uscite Dodicilune Records 2019

Home » Il disco del mese »

Riepilogo prime uscite Dodicilune Records 2019

05/03/19
Riepilogo prime uscite Dodicilune Records 2019


Playing chess keyboard (in uscita il 10 marzo)
Nel disco, sei pianisti pugliesi di diverse generazioni, diverse visioni, alcune prossime tra loro, altre diametralmente opposte, si confrontano con dodici brani (due a testa) di compositori e musicisti del '900. Al piano si alternano Domenico Cartago (Between Moons di John Taylor e Infant Eyes di Wayne Shorter), Gianni Lenoci (Bag's Groove di Milt Jackson e And Now, The Queen di Carla Bley), Eugenio Macchia (If I Should Lose you di Ralph Rainger e Pinocchio di Wayne Shorter), Bruno Montrone (Caminhos Cruzados di Antonio Carlos Jobim e Freight Trane di Tommy Flanagan), Mirko Signorile (How Far You Can Fly di Luca Flores e Round Midnight di Thelonious Monk) e Danilo Tarso (Evidence di Thelonious Monk e Celeste di Ralph Towner). 

Renaissance - Francesco Caligiuri Quintet
Nei nove brani originali, il musicista e compositore calabrese (sax baritono, clarinetto basso e flauto dolce contralto), al secondo album con l'etichetta pugliese dopo "Olimpo" (2017), è affiancato da Nicola Pisani (sax soprano), Michel Godard (tuba e serpentone), Luca Garlaschelli (contrabbasso) e Francesco Montebello (batteria). 

Vo©al Gate - Antonella Chionna
Prosegue la collaborazione tra la scrittrice, improvvisatrice e cantante tarantina Antonella Chionna e l'etichetta pugliese Dodicilune. Dopo "Adiafora" (2013), "Halfway to Dawn (sing a song of Strayhorm)" con Andrea Musci (2015) e "Rylesonable" con Patt Battstone (2017), esce "Vo©al Gate". Nei nove brani la Chionna (vocal keeping, editing, direzione musicale) è affiancata da Harvey Diamond (piano), Bronek Suchanek (contrabbasso) e Joe Hunt (batteria). 

Sound Desire - Romano Pratesi e Dave Liebman 
Il disco propone diciassette brani originali, firmati in coppia o singolarmente dai due musicisti Dave Liebman (sax soprano, piano, flauto) e Romano Pratesi (clarinetto basso) che avevano già collaborato nel progetto "Rubber Band" con i batteristi Adam Nussbaum e Daniel Humair e il contrabbassista Ares Tavolazzi, e "Still point" di Steve Lacy.

Blues is more - Claudio Angeleri 

Il disco propone sette composizioni originali del pianista, che vanta una carriera quarantennale costellata di tante collaborazioni con importanti musicisti italiani e stranieri come Charlie Mariano, Bob Mintzer, Franco Ambrosetti, Gianluigi Trovesi, e tre riletture dei celebri brani "Dance of the infidels" di Bud Powell, "A new world a comin" di Duke Ellington e "Monk's dream" di Thelonious Monk e Jon Hendricks.

Mestieri d’oltremare e favole di jazz - Luigi Blasioli
Dopo "Sounds of aracsep valley" (2013) e "Sensory Emotions" (2015), "Mestieri d’oltremare e favole di jazz" è il nuovo progetto discografico frutto della collaborazione tra Luigi Blasioli e la Dodicilune. Nei dieci brani originali, il contrabbassista e compositore abruzzese, è affiancato al piano da Cristian Caprarese e alla batteria da Giacomo Parone con la partecipazione di Pierpaolo Tolloso al sax soprano e tenore in "Il guardiano dei giardini di Ineo" e "Potti, Ciccio e Pepe" che accoglie anche la tromba del musicista statunitense Thomas Kirkpatrick, ospite del concerto romano.

Dodicilune - Edizioni Discografiche & Musicali
Via Ferecide Siro 1/E - Lecce
Tel: 0832.091231
info@dodiciluneshop.it - press@dodicilune.it

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy