'VENGONO DAL MARE', PRIMO SINGOLO E VIDEOCLIP PER 'L'ORA DI TUTTI'

Home » Il disco del mese »

'VENGONO DAL MARE', PRIMO SINGOLO E VIDEOCLIP PER 'L'ORA DI TUTTI'

NUOVO LAVORO DEI SALENTINI MUFFX

07/11/17
'VENGONO DAL MARE',  PRIMO SINGOLO E VIDEOCLIP PER 'L'ORA DI TUTTI'
 
"VENGONO DAL MARE": PRIMO SINGOLO E VIDEOCLIP PER "L'ORA DI TUTTI",
NUOVO LAVORO DEI SALENTINI MUFFX
 
Il concept album della band guidata dal cantante e chitarrista Luigi Bruno e composta da Alberto Ria (batteria), Mauro Tre (tastiere e synth) e Ilario Suppressa (basso) è liberamente ispirato al celebre romanzo di Maria Corti. Il video del brano, firmato da Atraz & Emilia, è ambientato in un frantoio ipogeo.
Su Youtube è disponibile il videoclip di Vengono dal mare, primo singolo estratto da "L'ora di tutti", quarto lavoro in studio dei salentini Muffx, appena uscito per Blackwidow records. La band guidata dal cantante e chitarrista Luigi Bruno (leader della Mediterranean Psychedelic Orkestra, fondatore del Collettivo Sbam e della Ill Sun Records e ideatore della Sagra del Diavolo) e completata da Alberto Ria (batteria), Mauro Tre (tastiere e synth) e Ilario Suppressa (basso), propone un concept album strumentale, liberamente ispirato all’omonimo romanzo (uscito nel 1962 per Bompiani) di Maria Corti ambientato durante l'invasione Turca nel 1480 a Otranto. Il videoclip del brano, firmato da Atraz & Emilia con la collaborazione di Gabriele Musco e Gianluca Viganò, è ambientato e girato in un frantoio ipogeo.
 
Registrato interamente in presa diretta al Go Down Studio a Savignano sul Rubicone (Emilia Romagna), mixato da Alberto Callegari all’Elfo Studio di Piacenza e masterizzato dal produttore Riccardo Rinaldi all’Ohm Guru Studio di Bologna, l’album rispetta le radici compositive della band: cavalcate energiche, riff magniloquenti, aperture psichedeliche, tempi dispari e fascinazioni cinematografiche. A differenza dei lavori precedenti è strutturato in una suite composta da quattro brani strumentali - Un'alba come tante, Vengono dal mare, Ottocento e Bernabei (tutti della durata di circa dieci minuti) - suonati dal vivo in studio senza interruzioni o aggiustamenti postumi. Sanguigno, crudo, rispecchia pienamente la dimensione live della band che va dritta al sodo senza fronzoli o forzatura. Il sound richiama volutamente le atmosfere progressive rock italiane degli albori, come a voler omaggiare le band dalle quali prendono ispirazione come: Goblin, Caravan, Le Orme, Biglietto Per L’inferno. Nei loro live i Muffx, affiancati dal video designer Giuseppe Donadei (Vlam Studio), portano in scena uno spettacolo rock psichedelico e sognante dove suono, luce e istallazioni visive si fondono diventando un corpo unico che attraversa la dimensione del live fino a giungere alle soglie del teatro.
 
Nel 2007 i Muffx esordiscono con "…Saw The…"(B.O.S.R./SELF) riscontrando sin da subito pareri favorevoli da parte della stampa specializzata e degli addetti ai lavori sia in Italia che all’estero e allo stesso tempo iniziando un’intensa attività live in tutta la penisola italiana. Nel 2009 esce il secondo album ufficiale "Small Obsessions" prodotto dall’etichetta Go Down Records e distribuito da Audioglobe. Anche in questo caso il disco viene accolto con interesse e rispetto dalla critica sia italiana che estera. Del primo singolo dell’album "Reason and Prison" viene realizzato un videoclip con la regia di Edoardo Winspeare (Pizzicata, Sangue Vivo, Galantuomini, In grazia di Dio, La vita in comune). Nel 2012 è la volta del terzo album con la novità dei testi dall’inglese all’italiano. "Époque" è una coproduzione tra Ill Sun Records e Lobello Records distribuito da GoodFellas. Il primo singolo "La processione" è accompagnato da un video/cartoon firmato da Hermes Mangialardo. L’album riceve numerose recensioni positive dalle maggiori testate giornalistiche di settore come Rumore, Rockerilla, Rolling Stone, Rockit. Nel corso degli anni la band si è esibita in club e festival in Italia, Inghilterra, Germania, Olanda, Svizzera, Francia, Spagna ospitando musicisti della scena prog come Richard Sinclair (Caravan, Soft Machine, Camel), Claudio Simonetti (Goblin), Aldo Tagliapietra (ex Le Orme) e aprendo concerti di Afterhours, Teatro Degli Orrori, Goblin, Giorgio Canali e molti altri. Dopo Époque la band è entrata nuovamente in studio per realizzare "Nocturno". Purtroppo questo disco non ha mai visto la luce a causa della prematura scomparsa del produttore artistico dell’album e grande amico della band, Pierpaolo Cazzolla. Questa triste disavventura ha mandato in crisi i Muffx. Il leader Luigi Bruno, dopo una lunga pausa, si è dedicato a progetti paralleli e poi alla scrittura e alla realizzazione de "L'ora di tutti" che esce il 2 ottobre 2017 in cd e vinile per Blackwidow records.
 
Info
Facebook.com/muffx
 
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy