Rassegna Teatrale Kairòs Italianesi ( Premio UBU 2012) di e con Saverio La Ruina

Home » A teatro con Leucaweb »

Rassegna Teatrale Kairòs Italianesi ( Premio UBU 2012) di e con Saverio La Ruina

Teatro Comunale di Via Paisiello, Ruffano domenica 18 marzo ore 20.00

12/03/18
Rassegna Teatrale Kairòs
 
Italianesi ( Premio UBU 2012)
 
di e con Saverio La Ruina  
 
 
Teatro Comunale di Via Paisiello,
Ruffano domenica 18 marzo ore 20.00
 
 
Saverio La Ruina, attore, drammaturgo e regista teatrale, protagonista a Ruffano della rassegna teatrale Kairòs domenica 18 marzo ore 20.00 con Italianesi, che nel 2012  gli è valso il Premio Ubu come migliore attore italiano e miglior testo italiano.  Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con la rassegna Passi Comuni  del Teatro Comunale di Novoli promossa da Comune di Novoli, Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la Residenza teatrale di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo teatro. 
 
Un grande protagonista del teatro italiano sul palco del Teatro Comunale di Via Paisiello, con un  monologo che porta in scena una tragedia ai più sconosciuta: quella di migliaia di civili e militari italiani rimasti intrappolati ed internati in campi di lavoro in Albania al termine della Seconda Guerra Mondiale, prigionieri di fatto fino al 1989.
 
Una tragedia inaudita, rimossa dai libri di storia, consumata fino a qualche tempo fa a pochi chilometri dalle nostre case. Alla fine della seconda guerra mondiale, migliaia di soldati e civili italiani rimangono intrappolati in Albania con l'avvento del regime dittatoriale, costretti a vivere in un clima di terrore e fatti oggetto di periodiche e violente persecuzioni. Con l'accusa di attività sovversiva ai danni del regime la maggior parte di essi viene condannata e poi rimpatriata in Italia. Donne e bambini vengono invece trattenuti e internati in campi di prigionia per la sola colpa di essere mogli e figli di italiani. Vivono in alloggi circondati da filo spinato, controllati dalla polizia segreta del regime, sottoposti a interrogatori, appelli quotidiani, lavori forzati e torture. In quei campi di prigionia rimangono quarant’anni, dimenticati. Riconosciuti come profughi dallo Stato italiano, arrivano nel Belpaese in 365, convinti di essere accolti come eroi, ma paradossalmente sono condannati ad essere italiani in Albania e albanesi in Italia.
 
Musiche  originali Roberto Cherillo, contributo alla drammaturgia Monica De Simone; disegno luci Dario De Luca; direzione tecnica Gaetano Bonofiglio; organizzazione Settimio Pisano; produzione Scena Verticale.
 
 
Saverio La Ruina, attore, drammaturgo e regista teatrale, tra gli altri:
 
Selezionato tra i giovani registi negli atelier di regia curati da Eimuntas Nekrosius nelle edizioni 1999 e 2000 della Biennale di Venezia; Pemio Bartolucci nel 2001 e Premio della Critica Teatrale assegnato dall’Associazione Nazionale dei Critici Teatrali con lo spettacolo Scena Verticale; Premio UBU 2007 come Migliore attore italiano e per il Migliore testo italiano con Dissonorata. Un delitto d'onore in Calabria; nel 2010 Premio Hystrio per la Drammaturgia e il Premio UBU per il Migliore testo italiano con La Borto; Premio UBU 2012 come Migliore attore italiano con Italianesi
 
 
 
Odv Kairòs è un’associazione di volontariato con sede a Ruffano, impegnata  da anni sul territorio in attività di promozione sociale e culturale, soprattutto attraverso il teatro. L’associazione infatti, oltre alla rassegna, organizza laboratori teatrali rivolti a ogni fascia d’età avvalendosi di attori professionisti, in quanto ritiene il teatro uno strumento fondamentale di formazione e conoscenza. Info: info@odvkairos.it
 
Info e prenotazioni: info@odvkairos.it

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy