NEL SALENTO IL FESTIVEL TEATRALE AL TRAMONTO IN UIGHI SEGRETI ED ECO FRIENDLY

Home » A teatro con Leucaweb »

NEL SALENTO IL FESTIVEL TEATRALE AL TRAMONTO IN UIGHI SEGRETI ED ECO FRIENDLY

06/08/19
NEL SALENTO IL FESTIVEL TEATRALE AL TRAMONTO IN UIGHI SEGRETI ED ECO FRIENDLY
 
 
ULTIMI FUOCHI FESTIVAL 
TEATRO E MUSICA AL TRAMONTO IN LUOGHI SEGRETI 
 
Festival ebdomadario eco friendly nei comuni di Giuggianello, Ortelle, Poggiardo e Spongano (Le)
 
Per gli spettatori stranieri sarà disponibile un servizio
di traduzione simultanea in inglese.
 
 
Immaginate uno spettacolo teatrale che coinvolga i 5 sensi…immaginate la straordinaria bellezza del Salento, condite con la magia del tramonto d’estate e un boccone di radici enogastronomiche nel piatto. Il tutto in modalità eco friendly, senza plastiche ma soprattutto senza doversi spostare ognuno con la propria auto.
 
Un sogno che si realizzerà dal 3 al 25 agosto nel cuore del basso Salento attraverso un progetto teatral emozionale dal titolo Ultimi Fuochi Festival.
 
Ogni appuntamento prevede: transfer in bus dai punti di raccolta al luogo segreto, uno spettacolo teatrale, un momento musicale e una degustazione di vini.
 
Ultimi Fuochi Festival è un festival teatrale unico nel suo genere, alla seconda edizione, che vuole mettere in contatto la creazione teatrale contemporanea con l’anima più ancestrale e autentica del Salento.
Sono previsti cinque appuntamenti in luoghi immersi nella natura che resteranno segreti e potranno essere raggiunti solo con le navette del Festival. Il silenzio e l’ambientazione contribuiranno a far immergere lo spettatore in un’atmosfera unica. 
 
Gli eventi saranno a basso impatto ambientale perché saranno illuminati dalla luce del tramonto “quel brillio disperato e finale / che arrugginisce la pianura / quando il sole ultimo si è sprofondato.”(J. L. Borges). 
 
Ogni appuntamento prevede: transfer in bus dai punti di raccolta (a Diso, Ortelle, Poggiardo, e Spongano) al luogo segreto, uno spettacolo teatrale, un momento musicale a cura della cantautrice salentina Cristiana Verardo e una degustazione di vini.
Ultimi Fuochi Festival nasce con l'intento di  mettere in contatto la creazione teatrale contemporanea con l’anima più ancestrale e autentica del Salento e coinvolgere gli spettatori in un vero e proprio rito di condivisione della bellezza. Gli spettacoli sono selezionati tra produzioni di compagnie di rilievo nazionale per offrire una proposta culturale in grado di combinare la qualità artistica alla sua accessibilità.
La scommessa è quella di raggiungere un pubblico nuovo, oltre a quello che comunemente frequenta la programmazione nei luoghi teatrali “convenzionali”, che sono geograficamente lontani dall'area in oggetto. Ci si sposta in nuovi territori e si lavora per ricostruire una comunità culturale a partire dalla condivisione di momenti che possano emozionare e stimolare riflessioni.
 
Saranno in scena, nelle cornici naturali del territorio, artisti di rilievo nazionale.
 
Si comincia il 3 agosto con Claudio Morici, scrittore e performer romano, che presenterà i suoi “46 tentativi di lettera a mio figlio” la storia ironica di un padre alla continua ricerca di una perla di saggezza da lasciare a suo figlio. Non è certo però che ci sia già questa saggezza e soprattutto ci si chiede: come farà suo figlio a leggere queste lettere se ha solo 3 anni?
Il 10 agosto è in programma, in prima regionale, Shakespearology, l’ultimo spettacolo del gruppo fiorentino Sotterraneo (premio Ubu 2018). Si tratta di un one-man-show, una biografia, un catalogo di materiali shakespeariani più o meno pop, un pezzo teatrale ibrido che dà voce al Bardo in persona, interpretato da Woody Neri. 
Si prosegue il 17 agosto con “Yeso Tang” con in scena Ali Sohna per la regia di Andrea Santantonio, produzione IAC. Lo spettacolo racconta di un ragazzo africano pronto a tutto pur di salvare la sua vita, scappando e reagendo con ironia ad una condizione che lo vorrebbe schiacciato dalla povertà, dall’ignoranza e dal razzismo.
L’ultimo appuntamento del festival (25 agosto) vedrà protagonisti gli ideatori di Ultimi Fuochi, Alessandra Crocco e Alessandro Miele, in scena con “Come va a pezzi il tempo _ sunset edition”. Lo spettacolo, scritto e diretto dai due attori, racconta la vita di una coppia, una storia ridotta in pezzi, come la memoria di una vita, come un sogno ripercorso con la mente al risveglio. 
 
Quest’anno è in programma anche una serata speciale dedicata al cinema, l’unica di cui è già nota la location, Parco Canali Creativi a Vignacastrisi. Ne sarà protagonista il 6 agosto alle 20,30 Ignazio Oliva, attore di cinema e tv da sempre legato al Salento, che presenterà il documentario “Sens’altro - itinerario sensoriale nel Salento” e il film “Onde” di Francesco Fei. 
 
Per gli spettatori stranieri sarà disponibile un servizio di traduzione in inglese.  
 
PROGRAMMA 
 
3 agosto 2019 - LUOGO SEGRETO partenza bus ore 18,45
CLAUDIO MORICI  in 46 tentativi di lettera a mio figlio 
+ Performance musicale : Cristiana Verardo
Biglietto 10 euro. Prenotazione obbligatoria. 
 
 
6 agosto 2019 ore 20,30 Parco Canali Creativi a Vignacastrisi - Ortelle (LE) 
ULTIMI FUOCHI CINEMA
Incontro con IGNAZIO OLIVA
Proiezione del documentario "Sens'altro" di Ignazio Oliva e del film "Onde" di Francesco Fei 
Saluti dei Partner di Ultimi Fuochi Festival 
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti Per questo evento non è previsto il servizio navetta
 
10 agosto 2019  - LUOGO SEGRETO partenza bus ore 18,45
 
SOTTERRANEO in Shakespearology
+ Performance musicale : Cristiana Verardo
Biglietto 10 euro. Prenotazione obbligatoria. 
 
17 agosto 2019 - LUOGO SEGRETO partenza bus ore 18,45
 
IAC - Centro Arti Integrate in Yeso Tang
+ Performance musicale : Cristiana Verardo
Biglietto 10 euro. Prenotazione obbligatoria. 
 
25 agosto - LUOGO SEGRETO partenza bus ore 18,45
PROGETTO DEMONI in  Come va a pezzi il tempo _ sunset edition
+ Performance musicale : Cristiana Verardo con Blumosso
Biglietto 10 euro. Prenotazione obbligatoria. 
 
INFO
Fermata del Bus di Ultimi Fuochi Festival a DISO, ORTELLE, POGGIARDO e SPONGANO (LE). 
Partenza ore 18,45. Ritorno ore 21,30
 
Prenotazione obbligatoria tel. +39 3881271999 
infoultimifuochi@gmail.com  
www.ultimifuochifestival.it
Ufficio Stampa Fabiana Pacella: fabianapacella@gmail.com
 
Ultimi Fuochi Festival è un progetto co-finanziato dal Programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia (Assessorato industria turistica e culturale – Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio). In collaborazione con i Comuni di Ortelle, Poggiardo, Spongano, Nociglia e Giuggianello 
 
Partner: Canali Creativi, Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto e Bosco di Tricase, Canali Creativi / Espèro, Parco Paduli, Cicloclub Spongano, Gal Porta a Levante, Sac Serre Salentine, Vini e Olio Rizzello. 
 
 
Ideazione e direzione artistica Alessandra Crocco e Alessandro Miele 
Performance musicali Cristiana Verardo 
Organizzazione Alessandra Crocco, Alessandro Miele, Silvia Limone
Grafica e web Marco Smacchia /Alberto Berliocchi
Ufficio stampa Fabiana Pacella 
Traduzioni Roberta Iacovelli e Monica Pezzella
Degustazione vini Vini e Olio Rizzello 
 
 
 
 
SCHEDE DEGLI SPETTACOLI
 
3 agosto 
Luogo segreto
CLAUDIO MORICI
46 tentativi di lettera a mio figlio
di e con Claudio Morici
Finalista In-box 2019
 
Claudio Morici nei suoi spettacoli si muove tra il monologo, il reading letterario e il radiodramma, con sfaccettature tonali che vanno dal comico al drammatico, dal biografico al fiabesco.
In questo suo ultimo lavoro, mette a nudo anche un territorio maschile intimo e fragile, raramente esplorato. Lettera dopo lettera ci racconta la storia di un padre alla continua ricerca di un messaggio, di un senso, di una qualche perla di saggezza che possa trasmettere al suo erede. E tuttavia: siamo sicuri che ci sia già questa saggezza? Ma soprattuto: suo figlio, come fa a leggere queste lettere se ha solo 3 anni? 
 
Scrittore, Claudio Morici ha pubblicato 5 romanzi tra cui "La terra vista dalla Luna" (Bompiani, 2009), "L’uomo d’argento" (E/O, 2012) e "Confessioni di uno spammer" (E/O, 2015). I suoi reading hanno girato l’Italia in locali, teatri off, spazi culturali. Ha scritto racconti e reportage usciti su Il Venerdì, Nuovi Argomenti, Internazionale, MinimaetMoralia.
 
 
10 agosto 
Luogo segreto 
SOTTERRANEO
Shakespearology
concept e regia Sotterraneo, in scena Woody Neri, scrittura Daniele Villa, luci Marco Santambrogio, costumi Laura Dondoli, sound design Mattia Tuliozi, tecnica Monica Bosso, produzione  Sotterraneo, sostegno Regione Toscana, Mibact
Residenze artistiche Centrale Fies_art work space, CapoTrave/Kilowatt, Tram – Attodue, Associazione teatrale Pistoiese
Sotterraneo fa parte del progetto Fies Factory, del network europeo Apap - Performing Europe 2020 ed è residente presso l’Associazione Teatrale Pistoiese
Sotterraneo is part of the Fies Factory, of the European Network Apap – Performing Europe 2020 and is resident at Associazione Teatrale Pistoiese Production Centre
 
“È da un po’ di tempo che volevamo usare il teatro per incontrare Sir William Shakespeare in carne-e-ossa e fare due chiacchiere con lui sulla sua biografia, su cosa è stato fatto delle sue opere, su più di 400 anni della sua storia post-mortem dentro e fuori dalla scena. Shakespearology è un one-man-show, una biografia, un catalogo di materiali shakespeariani più o meno pop, un pezzo teatrale ibrido che dà voce al Bardo in persona e cerca di rovesciare i ruoli abituali: dopo secoli passati a interrogare la sua vita e le sue opere, finalmente è lui che dice la sua, interrogando il pubblico del nostro tempo.”
 
Sotterraneo si forma a Firenze nel 2005 come gruppo di ricerca teatrale. Ogni lavoro del gruppo è una sonda lanciata a indagare le possibilità linguistiche del teatro, luogo a un tempo fisico e intellettuale, antico e irrimediabilmente contemporaneo. 
Sotterraneo negli anni riceve alcuni tra i più importanti riconoscimenti teatrali a livello nazionale e internazionale: Premio Lo Straniero (2009), Premio Ubu Speciale (2009), Premio Hystrio Castel dei Mondi (2010), Silver Laurel Wreath Award / MESS Festival di Sarajevo (2011), Eolo Award (2012), ACT Festival Prize (2012) e BE FESTIVAL 1st Prize (2012), Best of Be Festival (2016), Premio Ubu Spettacolo dell’anno 2018 per Overload.
 
 
17 agosto 
Luogo segreto
IAC - Centro Arti Integrate
Yeso Tang 
Regia Andrea Santantonio 
Con Alì Sohna
Disegno luci Joseph Geoffriau 
 
Lo spettacolo racconta di un ragazzo africano pronto a tutto pur di salvare la sua vita, scappando e reagendo con ironia ad una condizione che lo vorrebbe schiacciato dalla povertà, dall’ignoranza e dal razzismo globale.
A dargli coraggio, un anello appartenuto per generazioni ai suoi cari.
Il racconto biografico si mischia al racconto magico, per avvicinare il pubblico ad una realtà differente, alla condizione di tanti adolescenti che abbandonano i propri luoghi di origine e le proprie famiglie per affermare il diritto alla felicità.
Nel 2016, IAC incontra Alì durante un laboratorio teatrale in una comunità per minori non accompagnati. Nel 2017 Alì entra a far parte della compagnia, formandosi come attore e tecnico. 
 
IAC è un centro di produzione artistica, teatrale e culturale fondato a Matera nel 2010 sulla base di 3 valori fondamentali: integrazione (creare spazi culturali eterogenei), sperimentazione (costruire percorsi innovativi per creare cultura), collaborazione (creare connessioni tra organizzazioni culturali e sociali). 
 
25 agosto 
PROGETTO DEMONI
Come va a pezzi il tempo / Sunset Edition
di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele 
 
Alessandra Crocco e Alessandro Miele conducono lo spettatore dentro la vita di una coppia, evocando momenti diversi. E’ una storia ridotta in pezzi, come la memoria di una vita, come un sogno ripercorso con la mente al risveglio. 
Come va a pezzi il tempo, che ha debuttato nel 2018 in un appartamento di Sansepolcro (AR) nell’ambito di Kilowatt Festival, viene presentato in una nuova veste per Ultimi Fuochi Festival.
 
Alessandra Crocco e Alessandro Miele hanno fondato Progetto Demoni nel 2012, realizzando come autori e interpreti due lavori ispirati ai Demoni di Dostoevskij: le performance site-specific Demoni - Frammenti e lo spettacolo Fine di un romanzo. Le ultime produzioni sono: Lost generation, sulla vita e le opere di Francis Scott Fitzgerald e sua moglie Zelda, e Come va a pezzi il tempo (co-produzione Progetto Demoni - Capotrave/Kilowatt - Infinito srl). Sono ideatori dei progetti “La rivoluzione dei libri” e “Ultimi Fuochi Festival”
 
 
EXTRA 
 
6 agosto 
Parco Canali Creativi a Vignacastrisi - Ortelle (LE) 
ULTIMI FUOCHI CINEMA
 
Incontro con IGNAZIO OLIVA
Proiezione del documentario "Sens'altro" di Ignazio Oliva e del film "Onde" di Francesco Fei 
Saluti dei Partner di Ultimi Fuochi Festival 
 
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti 
Per questo evento non è previsto il servizio navetta
 
 
IGNAZIO OLIVA è attore e regista. Debutta al cinema nel 1994 nel film “Come due coccodrilli” di Giacomo Campiotti a cui seguono numerose interpretazioni in produzioni italiane e internazionali (“Io ballo da sola” di Bernardo Bertolucci, “Il trionfo dell’amore” di Clare People, “Onde” di Francesco Fei e altri). Al cinema alterna la televisione, partecipando a serie di successo come “Braccialetti rossi” e “The young Pope” di Paolo Sorrentino.
E’ autore dei documentari: Sens’altro, Young satellite - Amani Yassets football club e Il sole del Mthunzi
Da sempre legato al Salento, nel corso dell’ultimo anno ha collaborato con Ultimi Fuochi incontrando gli allievi dei laboratori teatrali e raccontando agli studenti del Liceo Da Vinci di Maglie e dell’Istituto Comprensivo di Poggiardo la sua esperienza in Africa con la Onlus Amani. 
 
SENS’ALTRO - itinerario sensoriale nel Salento 
Documentario 
regia Ignazio Oliva da un’idea di Alberto Facchini con Celeste Casciaro, produzione Minuto D’Arco srl, Fotografia Davide Micocci, montaggio Andrea Facchini e Barbara Vantaggiato
Durata: 16 minuti
 
 
 
ONDE
Un film di Francesco Fei Con Anita Caprioli, Ignazio Oliva, Filippo Timi.
Produzione Apnea Film 
Durata 92 min.
Francesca convive a fatica con un difetto estetico, una voglia violacea sul volto, che da sempre condiziona i suoi rapporti con gli altri. Un giorno all'acquario di Genova incontra Luca, un musicista che da anni ha perso la vista. Nonostante la diffidenza iniziale i due cominciano a frequentarsi, a conoscersi e ad amarsi. 
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy