Koreja - Concerto-spettacolo 800 L'ASSEDIO DI OTRANTO

Home » A teatro con Leucaweb »

Koreja - Concerto-spettacolo 800 L'ASSEDIO DI OTRANTO

Venerdì 05 aprile 2013, ore 20,45 Cantieri Koreja, Lecce

04/04/13

 

 
 
A Koreja le note di Francesco Libetta 
per un eccezionale concerto-spettacolo
 
in esclusiva 800. L’ASSEDIO DI OTRANTO  quando il nemico è il diverso
 
Venerdì 5 aprile 2013
Cantieri Teatrali Koreja-Lecce
 
                  
 
Prosegue con un eccezionale concerto/spettacolo in esclusiva, Strade Maestre, futuro anteriore la rassegna di Teatro, Danza, Musica, Letteratura e Visual Art promossa da Cantieri Koreja, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce.
 
In scena venerdì 5 aprile alle ore 20.45 800. L’ASSEDIO DI OTRANTO Arie e intermezzi, l’atteso concerto del maestro Francesco Libetta pianista, compositore, docente di Musica da Camera al Conservatorio di Lecce, oltrechè direttore artistico del Miami International Piano Festival in Lecce per la regia e il libero adattamento di Amelia Felle. 
L'opera sulla storia della pacifica popolazione di Otranto abbandonata dai soldati incaricati di difenderla e coinvolta in un assedio destinato a un tragico epilogo è realizzata grazie all'entusiasmo degli studenti del Conservatorio di Musica di Lecce. La recente notizia della santificazione dei martiri ha infatti reso possibile una produzione che coinvolge numerosi talenti, quasi tutti allievi della classe di canto di Amelia Felle (che ne ha curato l'allestimento). Ragazzi che provengono dal Salento, dalla Grecia, dall'Islanda rievocano la storia dello scontro con il diverso che le istituzioni falliscono a gestire, in un periodo in cui l'Altro era il Nemico. Per chi abbia visto la prima produzione realizzata con la regia di Fredy Franzutti - 2009 ai piedi delle mura di Otranto e poi nel 2010 a Roma, sarà evidente che si tratta di una versione ampiamente modificata dell'opera. Non più per attori che cantano (Ottocento nasceva come musical), ma stavolta cantanti formatisi nella tradizione del melodramma, chiamati anche a recitare per brevi sezioni. L'opera rientra così nella tradizione degli Intermezzi e delle Opere Buffe barocche, dei Singspiel e dell'OpèraComique. 
 
Testi: libero adattamento di Amelia Felle dall'originale di Francesco Libetta e altri
Musiche: Francesco Libetta
Regia e preparazione vocale: Amelia Felle
Interpreti: Marzia Marzo  (Idrusa), Silvia Rosato Franchini (Assunta), Giuseppe Gerardi (Cola), Gianluigi Palma (Antonio), Annalisa D’Agosto (Araldo), Theodoros Moutevelis  (Zurlo), Ettore Romano  (Fanciullo), Angelica Mele (Minerva), Emily De Salve (Interprete), Alessandro Fasiello (Alfio), Ingunn Gyda Hrafnkelsdottir, Jonina Bjort Gunnarsdottir, Sveinn Enok Johannsson (idruntini), Marco Aloisio, Giacomo Leone (azione mimica). 
Antonio Aprile Violoncello, Francesco Bisanti saxofono, Emanuele Cacciatore Flauto, Antonio De Santis Fagotto, Alessandro Palermo Percussioni, Francesco Libetta pianoforte
 
 
 
Francesco Libetta (Galatone, 16 ottobre 1968) è un pianista, compositore e direttore d'orchestra italiano.
La sua formazione artistica si è sviluppata soprattutto in Francia e in Russia. Ha studiato pianoforte con Vittoria De Donno a Lecce, composizione con Gino Marinuzzi a Roma e Jacques Castérède a Parigi. Dopo essersi imposto all'attenzione internazionale nel 2000al Miami International Piano Festival of Discovery, è stato invitato in stagioni concertistiche negli Stati Uniti, a Londra, Parigi,Stoccolma, Oslo, Barcellona, Hong Kong, Tokyo e Osaka. Si esibisce in alcune delle più importanti istituzioni musicali, quali il Teatro alla Scala di Milano - sia da solista che in quartetto con il Trio d'archi della Scala - e la Carnegie Hall di New York. Come direttore d'orchestra ha collaborato con I Filarmonici di Verona, la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, l'orchestra del Teatro Nazionale di Tirana. Ha eseguito registrazioni (pubblicate anche negli Stati Uniti) delle Variazioni Diabelli di Beethoven, le trascrizioni di Liszt delle operewagneriane, Mozart, brani di Debussy, Brahms, Ravel e Chopin, numerose opere di Schumann, l'integrale della musica per tastiera di G. F. Händel. Ha eseguito le 32 sonate di Beethoven per pianoforte (le cui registrazioni sono disponibili in formato .mp3 su internet), l'integrale pianistica di Chopin e la "prima assoluta" (1990) dei 53 Studi di Leopold Godowsky sugli Studi di Chopin. Il regista Bruno Monsaingeon ha dedicato un filmato, premiato con il Diapason d’Or e lo CHOC - Le Monde de la Musique, al concerto da lui eseguito al Festival pianistico di Roque d'Anthéron. Insegna musica da camera presso il Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce. Nel 2005 appare nel film "Musikanten" di Franco Battiato. Nel 2009 è stata prodotta la sua opera musicale "Ottocento", scritta in collaborazione con il coreografo e regista Fredy Franzutti (Otranto - Agosto 2009. Ripresa a Roma, Auditorium di via della Conciliazione - Gennaio 2010). Viene messa in scena la storia dell'assedio subito da Otranto nel 1480. Nel 2010 la casa discografica statunitense Marston lo include in una antologia di interpreti chopiniani storici, che a partire da Pabst include de Pachmann, Friedman, Paderewski, Rubinstein, Lipatti, Bartok, etc., e un unico altro italiano: Busoni. È direttore artistico del "Miami International Piano Festival in Lecce" ed è fondatore e presidente dell'Associazione Nireo.
 
GUIDA PER LO SPETTATORE
E’ possibile raggiungere il teatro Koreja in via Guido Dorso, 70 con l’autobus n° 28.
 
STRADE MAESTRE
Biglietteria e prevendite
Ingresso intero: 12 euro • Ingresso ridotto (under 30 e over 60): 8 euro
MINICARD CTK
3 spettacoli a scelta
INTERA: 27 euro • RIDOTTA (under 30 e over 60): 20 euro
 
SCONTO STUDENTI UNIVERSITARI, ACCADEMIA BELLE ARTI e CONSERVATORIO DI LECCE
4 euro acquistando il biglietto presso sede A.di.s.u. di Lecce in via Adriatica
 
Si raccomanda la massima puntualità. A spettacolo iniziato è vietato l’ingresso in sala.
Il programma potrebbe subire variazioni per cause indipendenti dalla nostra volontà, ce ne scusiamo anticipatamente.
 
INFO:
Cantieri Teatrali Koreja • Tel 0832 242000 / 240752
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 18.00
www.teatrokoreja.it
 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy