CABARET SACCO e VANZETTI

Home » A teatro con Leucaweb »

CABARET SACCO e VANZETTI

venerdì 5 aprile - ore 21 Astràgali Teatro Via Giuseppe Candido 23, Lecce

04/04/19
CABARET SACCO  e  VANZETTI
 
venerdì 5 aprile - ore 21
Astràgali Teatro
Via Giuseppe Candido 23, Lecce
Ingresso 8 euro - ridotto 5 euro
Info www.astragali.it - 0832306194
 
CABARET SACCO & VANZETTI
 
Prosegue nella storica sede di Astràgali Teatro a Lecce la rassegna di teatro, danza e musica del progetto Taotor. Venerdì 5 aprile (ore 21 - ingresso 8/5 euro) sul palco Cabaret Sacco & Vanzetti del Teatro dei Borgia con Valerio Tambone e Raffaele Braia. Basato sul testo di Michele Santeramo, lo spettacolo racconta la storia di Bartolomeo e Nicola, due anarchici italiani immigrati negli Stati Uniti negli anni Dieci del secolo scorso e transitati da Ellis Island, come tanti giovani oggi emigrano dai loro Paesi e transitano da Lampedusa. I due, un pescivendolo e un calzolaio, cadono in un circo mediatico e giudiziario che si conclude con la loro morte e la gloria postuma. Le migrazioni, il pregiudizio razziale, l’intolleranza, la giustizia, sono temi che attraversano la contemporaneità e scuotono la coscienza di tutti. Per questo il Teatro dei Borgia,  rinnovando il proprio impegno sul fronte dell’Arte Civile, ha deciso di raccontare la vicenda dei due migranti italiani, vittime e simbolo di ogni discriminazione e ingiustizia. La storia di Sacco e Vanzetti, sottratta alle trappole della retorica e del melodramma, è così restituita alla dimensione della Storia,  attraverso le armi del teatro,  il linguaggio del cabaret e il corpo di due attori infaticabili che si offrono senza riserve. Cabaret Sacco & Vanzetti è il racconto, divenuto paradigmatico, di due umili, due ultimi, due migranti, eroi moderni e simbolo universale delle battaglie per i diritti di uguaglianza e giustizia. Condannati alla sedia elettrica per un crimine che non avevano commesso, vittime di un processo farsa e di un crimine giudiziario, Sacco e Vanzetti caddero anche a causa della “politica del terrore” contro i “rossi” che l’America del tempo praticava, con speciale ferocia quando si trattava di immigrati. Il lavoro di Gianpiero Borgia sul testo di Michele Santeramo vuole anche parlare al mondo di due persone, due sognatori,  innamorati come tutti della vita, con le loro speranze, la loro riservatezza, la loro musica, le loro differenze caratteriali, la loro quotidianità. Il loro rapporto, che muterà nei tanti anni insieme fino a divenire una grande amicizia, ha il ritmo di una ballad, una melodia continua sempre presente nello spettacolo: ogni giorno Nicola e Bartolomeo devono improvvisare la loro vita, mantenendo però salda la loro identità, col sogno di una vita migliore, più libera, e combattendo un mondo in cui regna il pregiudizio. Cabaret Sacco & Vanzetti coniuga il teatro civile  con il teatro d’arte, nella prospettiva di un teatro “militante” necessario in questi momenti in cui molti dei valori fondativi della nostra storia svaniscono nell’oblio dei più.
 
Promosso dalla compagnia salentina, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino a fine maggio spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.
 
La compagnia Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d'innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi lavori hanno trovato casa in molti siti in Italia e all'estero anche patrimonio dell'umanità dell'Unesco come Palazzo Topkapi, uno dei monumenti più importanti di Istanbul che fa parte delle "Aree storiche d'Istanbul", nella Cittadella di Erbil, simbolo del Kurdistan iracheno.
 
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy