BAGLIORI D'OMBRA

Home » A teatro con Leucaweb »

BAGLIORI D'OMBRA

dal 4 novembre - ore 17:30 Aradeo, Casarano, Leverano, Lecce

05/11/18
BAGLIORI D'OMBRA
dal 4 novembre - ore 17:30
Aradeo, Casarano, Leverano, Lecce
Ingresso 5 euro
Info 3495860045 -3711417559 - 
3494638560 - www.teatrolegiravolte.it
 
BAGLIORI D'OMBRA
 
La rassegna di Teatro Ragazzi organizzata dal Teatro Le Giravolte - in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e i comuni di Aradeo, Casarano, Leverano e Lecce e con il sostegno di alcuni partner privati - ospiterà, oltre al Teatro Le Giravolte, le compagnie pugliesi Terrammare Teatro, Teatro Naturale, Teatro delle Forche, Compagnia Salvatore Della Villa, Il Carro dei Comici, la materana Teatro Pat, la marchigiana Lagrù Teatro.  Il 17 e 18 novembre tra Lecce e Aradeo spazio a "Mediterraneo, Ventaglio di culture", focus sulle attività teatrali di tradizione popolare accompagnate da incontri, spettacoli, mostre e laboratori con la partecipazione di Cengiz Ozek (direttore di Kukla Puppet Festival Istanbul), Aldo De Martino (presidente Unione internazionale della marionetta - Italia) e e la napoletana Compagnia degli Sbuffi. La programmazione prende il via domenica 4 novembre dal Teatro Comunale di Aradeo con lo spettacolo L'arca di Terrammare Teatro. 
 
Da domenica 4 novembre al Teatro Comunale di Aradeo, in provincia di Lecce, con lo spettacolo L'arca di Terrammare Teatro, prende il via la tredicesima edizione di Bagliori d'Ombra. Sino al 31 marzo la rassegna - organizzata dal Teatro Le Giravolte in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e i comuni di Aradeo, Casarano, Lecce e Leverano e con il sostegno di alcuni partner privati - ospiterà anche quest'anno una serie di performance teatrali pensate per le nuove generazioni e permetterà di rileggere in modo originale e sempre diverso sia i classici per l’infanzia che i testi meno conosciuti. In scena, oltre al Teatro Le Giravolte, le compagnie pugliesi Terrammare Teatro, Teatro Naturale, Teatro delle Forche, Compagnia Salvatore Della Villa, Il Carro dei Comici, la materana Teatro Pat, la marchigiana Lagrù Teatro. Sabato 17 e domenica 18 novembre tra Lecce e Aradeo spazio a "Mediterraneo, Ventaglio di culture", focus sulle attività teatrali di tradizione popolare accompagnate da spettacoli, mostre e laboratori con la partecipazione di Cengiz Ozek (direttore di Kukla Puppet Festival Istanbul), Aldo De Martino (presidente Unione internazionale della marionetta - Italia) e e la napoletana Compagnia degli Sbuffi. La programmazione prenderà il via domenica 4 novembre (ore 17.30 - ingresso 5 euro) al Teatro Comunale di Aradeo con L'arca di Terrammare Teatro con Silvia Civilla e Agostino Aresu. Due fratellini perennemente litigiosi si ritrovano all’improvviso coinvolti in un’avventura straordinaria: una piccola farfalla, entrata nella loro stanza, chiede ai due bambini di salvare quanti più animali è possibile dal grande temporale che sta per riempire d’acqua tutta la Terra. Basterà trasformare per una notte la loro cameretta in un’enorme imbarcazione, chiamata Arca. Prima di ogni spettacolo spazio alle “Fiabe con merenda”, un momento dedicato alla lettura ad alta voce e all'immaginazione, senza pc, tv  o telefonino, con l’obiettivo di far nascere e crescere nelle nuove generazioni la curiosità e l’amore per i libri attraverso momenti di lettura performativa.  Info 3494638560 - www.teatrolegiravolte.it 
 
Programma
 
Mediterraneo, ventaglio di culture
Sabato 17 e domenica 18 novembre tra Lecce e Aradeo la rassegna proporrà "Mediterraneo, ventaglio di culture", un’occasione di incontro per promuovere e arricchire il dialogo interculturale nell’area mediterranea con un focus speciale sulle attività teatrali di tradizione popolare accompagnate da incontri, spettacoli, mostre e laboratori con il sostegno di Unima Italia e Istanbul Karagoz Puppet Foundation che aggiungono un supporto scientifico culturale a tutta la programmazione. Si potranno ammirare i principali personaggi del teatro popolare dell’area mediterranea: Karagoz e Hacivat del teatro delle ombre turco; Giufà con i suoi racconti orali, presente nella cultura araba, balcanica e occidentale; Pulcinella a guanto e i pupi napoletani, la maschera che incanta con piglio e arguzia popolare; gli Scazzamureddhi, i folletti salentini, che ritroviamo in diverse sembianze in ogni angolo del Mediterraneo. Sabato 17 novembre dalle 17 nelle Sale di Palazzo Turrisi Palumbo a Lecce si terrà l'incontro "Il teatro di figura e delle ombre dell'area mediterranea" con Cengiz Ozek (direttore di Kukla Puppet Festival Istanbul), Aldo De Martino (presidente UNIMA Italia), Francesco Ferramosca (direttore artistico TeatroLeGiravolte) e Antonella Agnoli (assessora alla cultura del Comune di Lecce). Dalle 18 (ingresso 4 euro) spettacolo di teatro d'ombre Karagoz e l'albero magico con Cengiz Ozek. Domenica 18 si riparte alle 11 sempre da Palazzo Turrisi Palumbo (ingresso 4 euro) con lo spettacolo di pupi napoletani e burattini "Pulcinella e Pimpinella" della napoletana Compagnia degli Sbuffi. Nel pomeriggio il focus si sposta nel Teatro Comunale di Aradeo. Dalle 17 prima l'intervento dei bambini partecipanti al laboratorio di teatro d'ombre (dal 14 al 17 novenbre) e a seguire alcune performance con La Compagnia degli Sbuffi, Renato Grilli e il Teatro Le Giravolte. In chiusura dalle 18:30 (ingresso 5 euro) la replica dello spettacolo Karagoz e l'albero magico con Cengiz Ozek.  
 
Teatro Comunale di Aradeo
Dopo lo spettacolo inaugurale del 4 novembre e il focus Mediterraneo, ventaglio di culture del 17 e 18 novembre, la rassegna riprenderà domenica 2 dicembre (ore 17.30 - ingresso 5 euro) ad Aradeo. In scena Arriva Giufà - Storie a spasso nel Mediterraneo di Teatro Naturale con Renato Grilli, le musiche originali del fisarmonicista e compositore Rocco Nigro, scene e immagini a cura del Teatro Le Giravolte. Le storielle popolari tradizionali di Giufà, il più noto personaggio delle narrazioni orali mediterranee, servono a insegnare, divertire e alla fine per “fare la pace”. In mezzo a tante storie tristi che ci tocca raccontare, almeno finiamo con qualche storiella allegra! Perché ogni storiella che fa ridere insieme "mette pace" nel cuore di chi ascolta. L'ironia e l'autoironia sono un forte antidoto al conflitto: finché ci si prende in giro, anche se siamo diversi, non si trascende, non si passa mai alle mani. Se ridiamo insieme, ogni contrasto mostra la sua parte buffa, a volte comica. E questo può servirci a superare pregiudizi, a farci immuni dai fanatismi.
 
Domenica 16 dicembre (ore 17.30 - ingresso 5 euro) appuntamento sempre ad Aradeo con Alice del Teatro delle Forche per la regia di Giancarlo Luce in scena con Erika Grillo ed Ermelinda Nasuto. Bruno Bettelheim scrive: "Alice nel paese delle meraviglie" ha tutte le peripezie, i personaggi, la velocità d'azione della fiaba, di cui conserva l'incanto e la sorpresa, ma vi immette inconsuete profondità di significati, variando continuamente le prospettive e operando vertiginosi, e non del tutto innocenti, giochi tra senso e nonsenso, tra la realtà come crediamo di conoscerla e una nuova realtà che sempre si trasforma. Di episodio in episodio, Alice scopre, come in un sogno più vero del vero, quanto sia discutibile, incerta ed evanescente quella realtà stabile, ben regolamentata, decorosa e immobile che le avevano insegnato a scuola. Vivendo la sua favola, crescerà di nuovo, ma non sarà più la stessa”. In linea con il pensiero del grande psicanalista, lo spettacolo affronta il tema della crescita, dell’osservanza delle regole e della personalità al tempo della modernità liquida.
 
Domenica 30 dicembre  (ore 17.30 - ingresso 5 euro) ultimo appuntamento ad Aradeo con Incanto di Natale del Teatro Pat di Matera, tratto liberamente dal Canto di Natale (A Christmas Carol) di Charles Dickens, con burattini, pupazzi e teatro d'attore. Due simpatici e un po' imbranati presentatori introdurranno la storia di Ebenezer Scrooge, un vecchio taccagno, scorbutico e legato solo ai suoi soldi. Scrooge non crede al Natale e non lo festeggia mai. Ma la vigilia di Natale, ritornando a casa, viene visitato dal fantasma del suo vecchio socio Jacob Marley. Jacob lo avverte che, quella stessa notte, riceverà la visita di tre fantasmi: il fantasma del Natale Passato, quello del Natale Presente e quello del Natale Futuro. Uno spettacolo coinvolgente, nel quale i bambini non sono spettatori passivi, ma interagiscono con i personaggi della storia. 
 
Auditorium Comunale di Casarano
Dal 27 gennaio la rassegna si sposterà nell'Auditorium Comunale di Casarano. Si parte  (ore 17.30 - ingresso 5 euro) con "La lunga vita del signor Scazzamureddhu" del Teatro Le Giravolte con Francesco Ferramosca e Amelia Sielo. I folletti sono le figure magiche  per eccellenza in tutta la favolistica europea, mediterranea e nordica: nel Salento è radicatissima la credenza negli scazzamureddhi, invisibili esseri dal comportamento bizzarro e dispettoso. Lo spettacolo propone dunque la storia di un folletto salentino affabile e buontempone ma che irritato diventa dispettoso e capriccioso. Uno spettacolo di teatro d’ombre e racconto d’attore che si sviluppa su ritmi, canzoni e suoni del Salento.
 
Domenica 10 febbraio (ore 17.30 - ingresso 5 euro) in scena a Casarano Il vestito nuovo dell'imperatore della Compagnia Salvatore Della Villa, spettacolo ispirato alla pièce teatrale di Gianni Rodari e alla fiaba di H. C. Andersen interpretato dai giovani allievi della scuola della compagnia per la regia di Salvatore Della Villa. La vicenda è nota, ambientato in un luogo e in un’epoca imprecisate, racconta di una truffa ai danni di un imperatore ricco quanto vanesio: due tessitori senza scrupoli si offrono di preparargli un vestito bellissimo e magico che risulta invisibile agli sciocchi. La finzione si trascina fino alle sue estreme conseguenze: il re,  sfila per i sudditi nelle strade del regno con “l’abito indosso”. E tutti sono sgomenti dalla nudità regale, ma incapaci d’onestà, fingono ugualmente profondendosi in inchini ed elogi per la magnificenza del capo. L’incantesimo è spezzato da un bambino che grida con innocenza: “Ma il re … è nudo!”.
 
Domenica  24  febbraio (ore 17.30 - ingresso 5 euro) replica anche a Casarano per Arriva Giufà - Storie a spasso nel Mediterraneo di Teatro Naturale con Renato Grilli, le musiche originali del fisarmonicista e compositore Rocco Nigro, scene e immagini a cura del Teatro Le Giravolte. 
 
Domenica  17  marzo (ore 17.30 - ingresso 5 euro) a Casarano la compagnia Il Carro dei Comici propone "Il volo degli uccelli" scritto e diretto da Francesco Tammacco sul palco con Pantaleo Annese e Rosa Tarantino. Il mondo degli uccelli è magico e misterioso. Ci sono uomini che cacciano gli uccelli, altri  li osservano, li imitano, li amano. Due cacciatori per depredare uno stormo di uccelli decidono di camuffarsi e di seguirli in volo. C’è una migrazione in corso, lo stormo è diretto verso una terra fantastica dove il cielo è pulito e sognante. E proprio quando la loro caccia dovrebbe iniziare, il rovesciamento di ruolo e l’amore per la libertà, la tenerezza destata da un fringuello che non riesce a spiccare il volo, fa cambiare i propositi dei cacciatori.
 
Domenica  31  marzo (ore 17.30 - ingresso 5 euro) la rassegna si conclude a Casarano con "Il meraviglioso viaggio di Ulisse" del Teatro Le Giravole con con Renato Grilli, Francesco Ferramosca e Amelia Sielo. La  storia di Ulisse e del suo meraviglioso viaggio di ritorno alla sua amata isola di "Itaca" ricca di avventure e sorprese.  Una versione teatrale, pur fedele alla storia,  arricchita da scene divertenti e comiche. Motivo conduttore del poema e dello spettacolo è il viaggio.  Un tema che affascina sempre molto grandi e bambini, perché nasconde il senso dell’avventura, della ricerca dello sconosciuto, del nuovo e del temuto. Il cammino che si compie alla ricerca della propria identità è un viaggio durante il quale si fanno incontri, nuove esperienze, si creano relazioni. Un viaggio dove la cosa più importante non è l’arrivare ma l’andare.
 
Teatro Comunale di Leverano
Bagliori d'Ombra propone anche tre appuntamenti nel Teatro Comunale di Leverano, in collaborazione con il Teatro delle Rane. Domenica 24 febbraio  (ore 17.30 - ingresso 5 euro) la compagnia Terrammare Teatro proporrà "Ri-Fiuto" con Silvia Civilla, Agostino Aresu e Maria Civilla. Lo spettacolo, seppur con ironia, racconta di ineducate abitudini e inutili sprechi, anche attraverso un linguaggio pensato appositamente per le nuove generazioni: il testo - sorprendentemente scritto da una ragazza di 12 anni, presente anche in scena - contiene numerosi spunti di riflessione su tematiche molto vicine al mondo giovanile. La tematica affrontata nello spettacolo (oltre a quella del valore dell’amicizia) è quella dei rifiuti, non solo intesi come spazzatura ma anche come rifiuti sociali o come il sentirsi rifiutati dagli altri, specie nella difficilissima fascia d’età adolescenziale
 
Domenica 10 marzo (ore 17.30 - ingresso 5 euro) a Leverano, la compagnia marchigiana Lagrù Teatro con Storie nell'armadio con Oberdan Cesanelli, Stefano Leva e Lorenzo Palmieri. Due attori, spaventati ma curiosi, si avvicinano ad uno strano armadio comparso all’improvviso. Che cosa ci sarà dentro? Vecchi costumi teatrali? Polverose parrucche? E cosa si nasconde nell’armadio di ogni bambino? Mostri, streghe, marmocchi dispettosi, draghi, principi, fate? A causa di un lupo alquanto dispettoso, i due attori sono costretti ad aiutare le misteriose creature che si nascondono nell’armadio e a spaventare tutti i bambini presenti in sala.
 
Domenica 24 marzo (ore 17.30 - ingresso 5 euro) sul palco di Leverano il Teatro Le Giravolte con "Mangiafoco, pinocchio e..." di e con Francesco Ferramosca e Amelia Sielo. L’arrivo del Gran Teatro dei Burattini porta allegria e  tra quel pubblico c'è anche Pinocchio. Lo spettacolo tarda ad iniziare e Pinocchio si intrufola nel teatro. Viene scoperto da Mangiafoco e da quel momento scompagina un po’ tutto. Dialogando con le altre marionette, fa partire il sogno che è questa avventura. Dalla vendita dell’abecedario all’incontro con Mangiafuoco, i cattivi incontri vissuti con la leggerezza e la voglia di giocare e divertirsi prima di diventare “grande”.  
 
Info 3495860045 - 3711417559 - 3494638560 - www.teatrolegiravolte.it
 
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub

 

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui
Leuca Web - È vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito - Cookies Policy