Inaugurazione del nuovo murale sulla facciata del municipio di Aradeo

Un'opera di street art realizzata da Giuseppe Apollonio e Paola Rollo

La street art migliora le nostre città, le rende più belle, strappa un sorriso ma può anche essere un momento per riflettere su cosa accade attorno a noi.

Come diceva Fiodor Dostoevskij nel suo celebre romanzo "L'Idiota", la bellezza salverà il mondo.

Ad Aradeo ne sono pienamente convinti, e nei prossimi giorni la facciata del Palazzo Comunale si arricchirà di un'opera di street art.
La locuzione “opera d’arte” richiama subito alla mente il concetto di bellezza estetica, ma ha una marcia in più, perché la vera bellezza è nei significati racchiusi nell’opera, e nella sua capacità di far ragionare.

Secondo Luigi Arcuti, sindaco di Aradeo, e Georgia Tramacere, assessore alla cultura, ”l’idea culturale del nostro paese è basata sulla valorizzazione delle persone, sull’idea della diversità come valore. La street art migliora le nostre città, le rende più belle, strappa un sorriso ma può anche essere un momento per riflettere su cosa accade attorno a noi. Diventa denuncia di temi importanti, messaggio di pace, giustizia ed uguaglianza che raggiunge con la sua forza grafica un'ampia folla. La street art attraverso i colori racconta e riqualifica i luoghi in cui fiorisce. I muri, invece di dividere, grazie all’arte possono unire".

L’opera, intitolata “These Arms", è stata realizzata degli artisti Giuseppe Apollonio e Paola Rollo: al centro del murale sono rappresentate due imponenti figure luminose, poste una di fronte all’altra, con le braccia protese in un incontro che sta per realizzarsi. 

Tutti gli elementi raffigurati nell’ambiente circostante, naturali e architettonici, contribuiscono e si uniscono all’abbraccio. 

Dalla luna partono delle linee concentriche che irradiano il cielo e investono tutti gli elementi dell’opera, legandoli e facendo risuonare come in un eco una parola: disarmo. These arms.

Il fatto che quest’opera sia parte di un edificio che è una colonna portante dell’organizzazione di una comunità, ne amplifica ulteriormente i significati.

Per la presentazione ufficiale dell’opera, appuntamento ad Aradeo in piazzale Drosos sabato 28 dicembre alle ore 11.

Pubblicato il 27/12/2019


Condividi:

Articoli correlati